Commento alla Parola di oggi: “Salgo al Padre mio e Padre vostro”

“Salgo al Padre mio e Padre vostro, Dio mio e Dio vostro”. Questa la Parola del Signore di oggi tratta dal Vangelo secondo Giovanni.

Il Vangelo di oggi ci dice

Il Messia appare a Maria Magdala e la tranquillizza dopo averla vista piangere davanti al suo sepolcro ormai vuoto.

Sono passati tre giorni da quando Gesù Cristo è stato deposto dalla croce e sepolto all’interno del sepolcro. Maria Magdala si reca al giardino per pregare sulla tomba del Maestro ma la trova aperta e vuota. Pensando che qualcuno abbia trafugato il corpo si dispera e comincia a piangere. A quel punto un uomo alle sue spalle le chiede perché sta piangendo e questa pensa si tratti del custode. Tuttavia quando la chiama per nome comprende che si tratta di Gesù risorto.

Dal Vangelo secondo Giovanni (20,1.11-18):

“Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!». Maria stava all’esterno, vicino al sepolcro, e piangeva. Mentre piangeva, si chinò verso il sepolcro e vide due angeli in bianche vesti, seduti l’uno dalla parte del capo e l’altro dei piedi, dove era stato posto il corpo di Gesù. Ed essi le dissero: «Donna, perché piangi?». Rispose loro: «Hanno portato via il mio Signore e non so dove l’hanno posto».

Detto questo, si voltò indietro e vide Gesù, in piedi; ma non sapeva che fosse Gesù. Le disse Gesù: «Donna, perché piangi? Chi cerchi?». Ella, pensando che fosse il custode del giardino, gli disse: «Signore, se l’hai portato via tu, dimmi dove l’hai posto e io andrò a prenderlo». Gesù le disse: «Maria!». Ella si voltò e gli disse in ebraico: «Rabbunì!» – che significa: «Maestro!». Gesù le disse: «Non mi trattenere, perché non sono ancora salito al Padre; ma va’ dai miei fratelli e di’ loro: “Salgo al Padre mio e Padre vostro, Dio mio e Dio vostro”». Maria di Màgdala andò ad annunciare ai discepoli: «Ho visto il Signore!» e ciò che le aveva detto”.

Commento alla Parola di oggi

La Parola del Signore di oggi ci tratteggia la figura di Maria Maddalena in uno dei momenti più ricchi di pathos della sua vita. La donna oggi diventa rappresentazione delle emozioni umane nell’approccio al divino. In poche righe infatti, attraverso una variegata gamma di emozioni che vanno dalla disperazione alla gioia, riscontriamo il percorso di fede che ognuno di noi compie nel corso della sua esistenza.

Se dapprima infatti, Maria va alla ricerca del Signore senza trovare risposta, quando ode la sua voce, inizialmente stenta a capacitarsi, ma dopo poco riconosce in lui la divinità. L’eslamazione di gioia -‘Rabbunì’- nel momento in cui si rincontra con Dio, è la medesima che ciascun credente pronuncia nel suo cuore quando ha un contatto sincero e diretto con il Signore.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]