Commento alla Parola di oggi: “Chi avrà trovato la sua vita, la perderà”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:44

“Chi avrà trovato la sua vita, la perderà: e chi avrà perduto la sua vita per causa mia, la troverà”. Questa la parola del Signore di oggi.

Il Vangelo di oggi ci dice

Gesù spiega ai suoi discepoli che devono mettere Dio al primo posto su ogni cosa. Solo dopo aver compreso questo per merito della fede saranno degni del Regno dei Cieli.

Gesù dice ai suoi discepoli che solamente chi, tramite la fede, riuscirà a mettere in secondo piano ogni affetto e bene terreno per donarsi totalmente a Dio, sarà degno del Paradiso. Per ottenere la vita eterna, infatti, nulla di ciò che razionalmente conta per l’uomo ha validità. Una volta compreso che donando la propria vita al Signore, anche tutto il resto assume un significato differente, la vita terrena stessa non avrà più la medesima valenza.

Dal Vangelo secondo Matteo (10, 37-42):

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: “Chi ama il padre o la madre più di me non è degno di me; chi ama il figlio o la figlia più di me non è degno di me; chi non prende la sua croce e non mi segue, non è degno di me. Chi avrà trovato la sua vita, la perderà: e chi avrà perduto la sua vita per causa mia, la troverà.

Chi accoglie voi accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato.
Chi accoglie un profeta come profeta, avrà la ricompensa del profeta, e chi accoglie un giusto come giusto, avrà la ricompensa del giusto. E chi avrà dato anche solo un bicchiere di acqua fresca a uno di questi piccoli, perché è mio discepolo, in verità io vi dico: non perderà la sua ricompensa”.

Commento alla Parola di oggi

La Parola del Signore del giorno è una delle più complesse da comprendere con la sola logica umana. Quando ci dice che dobbiamo mettere al primo posto l’amore per lui non ci sta invitando a trascurare i nostri affetti, poiché una delle richieste principali di Gesù è proprio quella di condividere il suo amore con il prossimo, chiunque esso sia.

Ancora più difficile, razionalmente, è comprendere il concetto del trovare la vita. Egli ci dice che trovare una vita nel mondo, ovvero metterla al primo posto rispetto a quella spirituale, corrisponde con il perdere quella eterna. Mentre chiunque donerà la sua vita pur di difendere il diritto di professare la fede, potrà essere certo che quella vita eterna l’avrà conquistata.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]