Di certi personaggi ne possiamo fare davvero a meno, non sono un buon esempio per i nostri ragazzi

 

Cerchiamo di smorzare i toni, e non creiamo rancori inutili, ma una cosa la vogliamo dire questi personaggi che imperversano sui siti web e su youtube che danno un cattivo esempio e alimentano odio e discordie. Deve essere bloccato non per il colore della pelle che non c’entra niente ma per la stupidità dei messaggi che manda. I quali non fanno altro che fomentare e insinuare rabbia e divisioni. Paul Yeboah rapper  ganese in arte Bello Figo non rispetta il paese che lo ha accolto e ospitato  prendendo pure in giro: “No pago afito, io no pago afito”“Vogliamo le donne bianche, il Wi-Fi e anche lo stipendio…”, canta. E ancora: “Io dormo in un albergo a 4 stelle perché sono nero… Non mi sporco le mani perché sono negro”.

Questa è una grande mancanza di sensibilità e di rispetto, nei confronti di tante famiglie italiane che sono alla fame e alla miseria, non dobbiamo cadere nel tranello di una guerra tra i poveri ma non dobbiamo nemmeno accettare che tante persone italiane che sonno alla disperazione debbano anche sopportare le prese in giro di chi gode alcuni privilegi che altri non hanno. Francamente non capiamo il perchè certi personaggi non vengano bloccati, sono davvero un cattivo esempio per i ragazzi.

Questo personaggio Sfotte, e fa visualizzazioni davvero una strana proporzione. Provoca, e fa soldi. Perché la sua pagina, su YouTube, è una vera e propria macchina da guerra. Oltre 170mila mi piace sulla sua pagina facebook, 69mila follower su Instagram e 185mila iscritti sul canale YouTube. Ha perfino creato un sito di shopping online dove si possono acquistare felpe, t-shirt e canotte stampate con la sua faccia alla modica cifra di 20euro. E, poi, ci sono i concerti. Che, però, ultimamente non riesce più a fare perché vengono costantemente cancellati per questioni di ordine pubblico. L’ultimo, in ordine temporale, è quello di ieri sera al “Land of Freedom” di Legnano.