Il dramma per Catherine Spaak: non le avevano dato speranza di vita

Una tragedia che l’ha colpita personalmente, ma dalla quale è uscita più forte di prima. La testimonianza di Catherine Spaak.

catherine spaak
photo web source: tgcom24

“Sono stata colpita da un’emorragia cerebrale, non ricordo nulla”. L’attrice Catherine Spaak racconta in diretta tv ciò che le è successo.

Catherine Spaak: “Ho avuto un’emorragia”

Una brutta disavventura, della quale non ricorda nulla: l’attrice Catherine Spaak ha raccontato, durante una puntata del programma di Raiuno “Storie Italiane”, cosa le è successo. “Sono stata colpita da un’emorragia cerebrale, ma non ricordo nulla” – ha spiegato.

Il racconto della sua terribile disavventura

Parole forti quelle dell’attrice: “Mi sono svegliata in un letto d’ospedale e i medici mi hanno detto di avvertire i miei familiari perché probabilmente non sarei arrivata all’alba del giorno dopo” – ha continuato. Il momento più drammatico, sei mesi fa: “Mi hanno detto che ho avuto anche delle crisi epilettiche” – ha continuato nel suo racconto.

catherine spaak 1
photo web source: grandangoloagrigento.it

Catherine Spaak: “Se si è malati non bisogna vergognarsi”

A un passo dalla morte, ora è di nuovo in piena attività. Ma racconta, anche, che ci sono state delle conseguenze: “La cicatrice dell’emorragia mi ha causato queste crisi. Tante persone non parlano dei loro problemi di salute perchè se ne vergognano, ma io voglio farlo, sono qui per lanciare un messaggio: se si è malati non ci si deve vergognare” – ha concluso la Spaak.

Un miracolo o no, sta di fatto che l’attrice ha passato davvero momenti terribili. Preghiamo per lei, affinchè il suo decorso post malattia porti sempre a futuri miglioramenti, sia nel corpo che nello spirito.

Fonte: liberoquotidiano.it

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]