Addio al Card. Sepe. Napoli sta per accogliere il successore

La Diocesi di Napoli si appresta a salutare l’Arcivescovo Crescenzio Sepe con una celebrazione Eucaristica in una particolare domenica dell’anno liturgico.

napoli
Il Card. Sepe e Mons. Battaglia

Nella domenica dedicata “alla Parola di Dio”, il Cardinale Sepe saluterà la Diocesi che ha guidato per quasi 16 anni. Ad inizio febbraio, l’arrivo del nuovo Vescovo.

Napoli saluta il Cardinale Sepe

Un ministero pastorale iniziato il 1 luglio del 2006 e che, dopo quasi 16 anni, si conclude. Napoli e la sua Diocesi salutano e ringraziano il Cardinale Crescenzio Sepe per il suo impegno profuso in tanti anni di guida. E lo faranno con una particolare Celebrazione Eucaristica in Cattedrale, domenica 24 gennaio.

Un cammino non facile per lo stesso Sepe, pieno di ostacoli e contrasti che non ha, però, scalfito la forza d’animo e la volontà di guidare una Diocesi (una delle più grandi del Sud Italia) affidatagli da Dio.

La lettera alle parrocchie dei Vescovi ausiliari

In una lettera, scritta dai due Vescovi ausiliari, Monsignor Gennaro Acampa e Monsignor Lucio Lemmo, e indirizzata ai sacerdoti, ai diaconi e al popolo di Napoli, la Diocesi ringrazia e si avvia a vivere due momenti di particolare fede: “La Nostra Arcidiocesi vivrà momenti di forte intensità spirituale e di comunione ecclesiale, sia domenica 24 gennaio che martedì 2 febbraio” – scrivono.

“Il 24 gennaio il saluto di Sepe, il 2 febbraio l’ingresso di Battaglia”

Un annuncio attraverso il quale si invita tutti a pregare, sia per il Cardinale Sepe, che per Monsignor Battaglia, nuovo Vescovo di Napoli. “Domenica 24 gennaio, alle ore 18.30, in Cattedrale, il Cardinale Sepe presiederà la Celebrazione Eucaristica in ringraziamento del servizio episcopale svolto nella nostra Chiesa diocesana.

Mentre, martedì 2 febbraio, alle ore 17.00, Monsignor Battaglia farà il suo ingresso ufficiale in Duomo con una Celebrazione che darà ufficialmente inizio al suo ministero pastorale a Napoli” – continua la lettera dei Vescovi ausiliari.

Le intenzioni di preghiera della Chiesa di Napoli

In occasione di questi due importanti momenti per la Diocesi, i Vescovi ausiliari invitano tutti i fedeli, nelle singole parrocchie ad inserire, nelle Messe domenicali (sia del 24 che del 31 gennaio), particolari intenzioni di preghiera per i due Cardinali che si avvicenderanno alla guida.

Come seguire le due celebrazioni

In un momento così particolare dal punto di vista epidemico, dal quale la città e l’intera Regione stanno cercando, piano piano, di uscirne, è doveroso precisare che ci sarà un numero limitato e contingentato di fedeli, nel pieno rispetto di tutte le norme anti contagio e di distanziamento. Sarà possibile seguire le due celebrazioni attraverso la diretta Facebook sulla pagina ufficiale della Diocesi di Napoli e sull’emittente televisiva regionale “Canale 21”.

LEGGI ANCHE: La Diocesi di Napoli ha un nuovo Vescovo. Chi è il successore di Sepe

Un momento di grazia molto particolare per la città di Napoli che si appresta a viverlo ancora sotto lo spettro del Coronavirus.

Fonte: chiesadinapoli.it

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it