Breve riflessione sulla prima lettura di oggi

Pillola del giorno mercoledì 16-08-17

Dt 34,5; 34,7
Mosè, servo del Signore, morì in quel luogo, nella terra di Moab, secondo l’ordine del Signore…
Mosè aveva centoventi anni quando morì. Gli occhi non gli si erano spenti e il vigore non gli era venuto meno.

Mosè, il più grande dei profeti, che ha saputo obbedire sempre a Dio fino alla morte, stabilita da Dio, nel giorno e nel luogo che Dio ha scelto.

Mi rendo conto che per essere veramente di Dio devo obbedirgli, con amore, fiducia totale e speranza certa in ogni momento, in ogni cosa che faccio, in ogni mio pensiero? Che cosa eventualmente mi blocca dall’essere tutto di Dio?