Bimba muta muore a 11 anni, la mamma l’ha dimenticata in auto sotto al sole

(Websource)

Una bimba muta di soli 11 anni è morta per asfissia dopo che la madre l’ha dimenticata in auto lasciandola per ore sotto il sole cocente.

Un’immane tragedia ha colpito una famiglia di Suffolk (Contea di New York) quando una donna ha dimenticato all’interno dell’auto la figlia di 11 anni, morta in seguito per asfissia. Secondo quanto riferito dal ‘New York Post‘ la donna era appena tornata a casa con i figli da un giro in un centro commerciale e dopo aver parcheggiato l’auto nel vialetto è entrata in casa con i figli più piccoli, sicura che anche la bambina l’avesse seguita. Impegnata nello sbrigare le faccende casalinghe, la donna in un primo momento non si è resa conto dell’assenza della figlia, ma dopo qualche ora ha capito che non era mai entrata e si è messa a correre verso l’auto.

Giunta in prossimità del veicolo ha trovato la figlia stesa sul sedile posteriore priva di sensi. Colta dal panico ha portato la bambina in casa ed ha chiamato i soccorsi nel disperato tentativo di salvarle la vita. Purtroppo, però, quando i paramedici sono giunti sul luogo dell’incidente per la piccola era troppo tardi, gli operatori sanitari l’hanno portata d’urgenza in ospedale ma al suo arrivo i medici ne hanno dovuto dichiarare il decesso. Nessuno dei vicini si è accordo dell’accaduto, anche perché la piccola, muta dalla nascita, non poteva urlare per farsi sentire e farsi dare aiuto.

Dimentica la figlia muta in auto, bambina muore ad 11 anni: “Morta come se fosse affogata”

La notizia della tragedia è stata diffusa ai media dalla polizia locale. Uno degli agenti intervenuti sul luogo ha spiegato che la morte per asfissia è “Simile all’annegamento”, quindi ha aggiunto: “È qualcosa che non succede tutti i giorni. È una tragedia inenarrabile”. Sconvolti anche i vicini che non si capacitano di come una simile tragedia possa essere capitata a pochi passi da loro, senza che si accorgessero di nulla. Dona Heester, una delle vicine, ha dichiarato ai media che la madre è una donna coscienziosa, un genitore responsabile e che mai si sarebbe aspettata che potesse succedere una cosa simile.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello