Joe Biden, candidato dem alla Casa Bianca. Si dice “cattolico” e pro-aborto

Stati Uniti, si è ormai nel vivo della corsa alla Presidenza. Donald Trump sfiderà democratico Joe Biden, che si dichiara cattolico. Per molti, ipocritamente.

Joe Biden, infatti, successore di Hillary Clinton alla guida dello schieramento progressista, che quest’anno concorre alla guida della Casa Bianca, è contemporaneamente “cattolico” e a favore dell’aborto. Una doppiezza per molti del tutto inaccettabile. Che fa pensare a un uso apertamente strumentale della religione cattolica.

Il candidato democratico Biden che si dice cattolico e pro-aborto

Qual è infatti il valore di essere un politico cattolico se poi non si rispettano, nel proprio programma, gli insegnamenti morali del cattolicesimo stesso? Da anni, infatti Joe Biden non solo è a favore dell’aborto, ma potrebbe essere annoverato tra gli abortisti militanti.

Sostiene apertamente l’aborto senza restrizioni, e punta a finanziarli con i contributi pubblici. Uno dei suoi primi obiettivi da presidente sarebbe quello di ripristinare i finanziamenti alla Planned Parenthood, la maggiore clinica abortista in America. Nel giugno scorso ha spiegato di sostenerli “in qualsiasi circostanza”, tanto da impegnarsi per l’introduzione di un “diritto costituzionale all’aborto”, definendolo un “servizio medico essenziale”.

Joe Biden – photo web source

Il candidato democratico Joe Biden e il duro attacco dei cattolici

Ma la Parola del Signore è una, e non può essere utilizzata a propria convenienza solo per le parti che si preferiscono. “Biden, che asserisce di essere un cattolico devoto, sostiene l’aborto volontario e vuole costringere i contribuenti a pagarlo. Lui e la sua compagna di corsa alla vicepresidenza, Kamala Harris, sono stati descritti come i più favorevoli all’aborto della storia.”, attacca apertamente il quotidiano americano LifeNews.

Il vescovo di Knoxville, nel Kentucky, Monsignor Rick Stika, su Twitter ha ironizzato sulla vicenda ma in maniera tutt’altro che divertita. “Vorrei essere uno scrittore di discorsi per Biden e Pelosi, che dichiarano entrambi di essere cattolici fedeli“, ha scritto il religioso su Twitter. “So che anche loro hanno usato citazioni di Papa Francesco“.

A Joe Biden c’è chi ricorda le parole di Papa Francesco sull’aborto

Il Pontefice infatti numerose volte si è espresso, ovviamente, con grande nettezza sul tema dell’aborto. Basti pensare al suo intervento nel 2014, in cui si è scagliato senza mezze misure contro la cultura dello scarto che sacrifica al suo altare esseri innocenti che vengono abortiti.

Joe Biden e Donald Trump – photo web source

“Purtroppo, ciò che viene gettato via non è solo cibo e oggetti superflui, ma spesso gli stessi esseri umani, che vengono scartati come “non necessari“. Ad esempio, è spaventoso anche solo pensare che ci siano bambini, vittime dell’aborto, che non vedranno mai la luce del giorno“, è un passaggio molto duro e commovente del Pontefice.

Le parole di Papa Francesco sull’aborto: come ingaggiare un sicario

In un’altra occasione Francesco ha paragonato l’aborto all’ingaggio di un sicario per uccidere un bambino. La Chiesa cattolica, infatti, condanna apertamente e senza tentennamenti l’aborto. Per i cattolici, ogni vita merita di essere pienamente vissuta dal concepimento fino alla morte naturale.

Per questo i leader cattolici americani si sono scagliati contro Biden, accusandolo di essere un novello Erode con le mani sporche di sangue che tuttavia vorrebbe ammantarsi come di un portatore del messaggio cristiano in politica. Un sacerdote, per questa ragione, nel 2019 si è persino rifiutato di dargli la Comunione.

Papa Francesco Aborto è un omicidio

Tra i dem nessun vero cattolico. Il commento del vescovo: “triste”

“Non capisco come il signor Biden possa affermare di essere un cattolico buono e fedele, poiché nega a tal punto l’insegnamento della Chiesa, soprattutto per quanto riguarda l’abuso assoluto dei bambini e le violazioni dei diritti umani dei più innocenti, i non ancora nati“, aveva rimarcato ancora una volta, il mese precedente, il vescovo.

Secondo il vescovo di Providence, Rhode Island, Thomas Tobin, per la prima volta nella sua storia nelle liste del Partito democratico sono totalmente assenti i cattolici. “Triste”, si è limitato a commentare. Un sacerdote del Wisconsin, padre James Altman, in un video ha commentato la posizione apertamente abortista del Partito democratico.

Una posizione di comodo dettata dalla potenza economica abortista

Una posizione ovviamente di comodo e dettata da importati interessi, visto che organizzazioni come Planned Parenthood, che lucrano grandi interessi sull’eliminazioni di bambini innocenti con l’aborto, hanno un peso non secondario nell’economia e nel potere statunitense.

“Quando la politica e i politici agiscono in modo immorale, abbiamo certamente il dovere e l’obbligo di parlarne“, ha scritto Altman. “Non si può essere cattolici e non si può essere democratici. Punto! La loro piattaforma di partito è assolutamente contro tutto ciò che la Chiesa cattolica insegna. Quindi smettete di fingere di essere cattolici“.

Giovanni Bernardi

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]