Vittime in Autostrada: Crolla il Ponte nei Pressi di Loreto, chi si è Salvato si sente miracolato.

La tragedia si ripete ancora, un ponte crolla e fa quattro vittime: due morti, marito e moglie della provincia di Ascoli Piceno e due feriti, operai della ditta Delabech che eseguiva dei lavori di manutenzione sul cavalcavia.

Non si conoscono ancora i nomi delle persone coinvolte, ma si sa che sul ponte dell’ A14 (Marche), tra Loreto e Ancona Sud, c’erano lavori in corso, al km 235+800, all’altezza di Camerano (Ancona).

La polizia stradale, i vigili del fuoco, come gli operatori del 118 stanno facendo il possibile per arginare la situazione di emergenza, ma per la coppia che viaggiava su una Nissan Qashqai, non c’è più nulla da fare.

Foto LaPresse – Polizia di Stato09-03-2017 Camerano ( Italia)Cronaca Un ponte è crollato tra il casello di Loreto e Ancona Sud sulla A14. A quanto si apprende dai vigili del fuoco ci sono due morti e anche dei feriti. Nealla foto: il luogo dell’incidenteDISTRIBUTION FREE OF CHARGE – NOT FOR SALECiò che è successo richiama alla mente l’evento drammatico dell’ottobre scorso, quando un cavalcavia crollò in Brianza, sulla Milano-Lecco, e mori il signor Claudio Pertini che rimase schiacciato sotto il crollo.

Si apri un’inchiesta per definire le responsabilità, allora come oggi, predisposta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Si ispezionerà il posto e si cercherà di capire ciò che è accaduto e si ipotizzerà che probabilmente si sarebbe potuto evitare e che, sicuramente, non sarebbe dovuto accadere.

Ciò che purtroppo non cambierà, nonostante l’impegno o la prontezza degli intervenuti, è che due persone stasera non torneranno alle loro famiglie, mentre gli operai, che sono caduti da un altezza di sette metri circa, cercano di fare mente locale su ciò che hanno vissuto e sul pericolo scampato.

“Autostrade per l’Italia” fa sapere che  la strada è chiusa, che sono state indicate delle uscite obbligatorie sulla Ss 16 Adriatica, in corrispondenza dei caselli di Ancona sud, in direzione Bologna e di Loreto, in direzione Bari. Dice anche che  il ponte in questione era provvisorio, posizionato a sostegno del cavalcavia, già chiuso precedentemente al traffico. La struttura si è spezzata da ambo i lati, riversandosi interamente sulla Nissan che passava in quel momento.

Ecco cosa dice un testimone che, solo per qualche secondo, è scampato all’impatto, Francesco un ragazzo calabrese: “Me lo sono trovato davanti caduto, all’improvviso, siamo tutti sotto choc. Poi abbiamo capito che sotto c’era una macchina con delle persone. Terribile …” ‘”Siamo salvi per miracolo: una signora davanti a me era scossa davvero, ha fatto una frenata e si è fermata a 10 mt dal ponte. E’ successo tutto di colpo.”.

A lui fa eco Anna Maria: “Prima abbiamo visto della macchine ferme, poi un autoveicolo schiacciato e abbiamo capito che cosa era successo. Sono laica, ma stavamo tornando da un conferenza stampa di presentazione ad Ancona della Festa delle Pro Loco che si terrà il 12 marzo a Loreto, dove verranno benedetti i gonfaloni dell’Unpli. Questo e il fatto che ci troviamo nel territorio di Loreto, mi fanno sentire una miracolata.”.