A 13 anni dovrebbe pensare solo a giocare ma è promessa sposa di un uomo di 70 anni.

maria-00

Questo tempo che stiamo vivendo è pieno di contraddizzioni, siamo proiettati al futuro con nuove scoperte e l’uso di nuove tecnologie che hanno innalzato notevolmente la qualità della nostra vita, poi però ci troviamo di fronte a situazioni paradossali come il fenomeno delle spose bambine, che ci riporta ai tempi della schiavitù, dove le donne sono viste come oggetto senza alcun diritto e senza avere voce in capitolo.

Maria (nome di fantasia) vive in un villaggio del Burkina Faso, lontano dalla capitale. Quando ha compiuto 13 anni è stata promessa sposa a un uomo di 70 anni che ha già 5 mogli.
Maria è una bambina e non vuole sposare un uomo che potrebbe obbligarla a cucinare, pulire, lavorare nei campi.

Maria è una bambina e non vuole sposare un uomo che potrebbe obbligarla a cucinare, pulire, lavorare nei campi.

  • Un rifugio per giovani donne sopravvissute al matrimonio forzato a Kaya, nel nord-est del Burkina Faso © Sophie Garcia/Corbis for Amnesty International

  • Nel rifugio di Kaya le ragazze hanno l’occasione di riprendere gli studi interrotti a causa del matrimonio precoce © Sophie Garcia/Corbis for Amnesty International

  • Tre giovani donne davanti al rifugio di Kaya, nel nord-est del Burkina Faso © Sophie Garcia/Corbis for Amnesty International

Maria potrebbe rimanere incinta presto, avere problemi anche letali durante la gravidanza e il parto o trovarsi ad accudire un bambino quando lei stessa era ancora una bambina. Il papà l’ha picchiata e le ha detto “Se non vai da tuo marito, ti uccido”.

Iniziativa nell’ambito della campagna “Mai più spose bambine”, 26 ottobre 2015 Roma

Corri con Maria che è ancora una bambina. Dovrebbe pensare a giocare e invece è costretta a sposarsi.

Allora Maria scappa dal suo villaggio, da sola, a piedi. In tre giorni fa quasi 170 chilometri e finalmente arriva in una casa in cui accolgono anche le ragazze che non vogliono diventare spose bambine.
Maria ora è salva, ma in Burkina Faso migliaia di bambine e adolescenti sono costrette a matrimoni forzati e precoci. Hai 14 giorni 09 h : 14 min : 26 sec per impedirlo.
Hélène, 25 anni, madre di quattro figli
HO AVUTO IL MIO PRIMO FIGLIO A 15 ANNI E L’ULTIMO SEI MESI FA [GENNAIO 2015]. HO SENTITO PARLARE DI CONTRACCEZIONE QUANDO HO AVUTO IL MIO TERZO FIGLIO. DA ALLORA IN POI, HO VOLUTO USARLO.

In Burkina Faso i matrimoni forzati e precoci sono vietati dalla legge, ma le autorità non fanno abbastanza per fermarli. Firma l’appello e chiedi al ministro della Giustizia e dei diritti umani di far rispettare la legge e proteggere le bambine e le ragazze dai matrimoni forzati.