“1000 Ave, o Maria” per prepararci al Natale – Quattordicesimo giorno

La devozione delle “1000 Ave, o Maria” è antica, risale a Santa Caterina da Bologna, che era solita recitarle, tutte, la notte di Natale.

Maria

In ricordo delle tante apparizioni della Madre di Gesù, in molte epoche storiche e in molti luoghi differenti, vogliamo che sia Lei a condurci alla nascita del suo Figlio. Lei, Madre del genere umano, ci invita da sempre, ad osservare i comandamenti e l’esempio di Cristo, per portarci alla salvezza eterna.

Per facilitare tale devozione, le “1000 Ave, o Maria” vengono recitate – quaranta ogni giorno – nei 25 giorni che precedono il Santo Natale, dal 29 Novembre al 23 Dicembre.

L’origine delle “1000 Ave, o Maria”

Pertanto, invitiamo tutti a seguirci nella pratica delle 1000 “Ave, o Maria”, che si fa risalire a Santa Caterina da Bologna. Lei usava recitare, proprio a Natale, le 1000 “Ave, o Maria”. Poi, nella notte del 25 Dicembre del 1445, ebbe l’apparizione della Madonna che le porgeva il Bambino Gesù.https://www.lalucedimaria.it/1000-ave-maria-p…11-dicembre-2020/ Fu un segno di “ricompensa” per Santa Caterina da Bologna.

Santa Caterina da Bologna: le opere di pittura

Santa Caterina da Bologna si occupava di molte cose, in quanto aveva studiato per molti anni. Si era cimentata anche nell’arte della miniaturista e della pittura. Tra i suoi dipinti più noti, c’è quello raffigurante Sant’Orsola con le sue Consorelle e lei stessa inginocchiata davanti a loro. Il dipinto è oggi conservato a Venezia, nella Pinacoteca nazionale. Le altre sue opere si possono ammirare nel Santuario del Monastero del Corpus Domini a Bologna.

Grazie alla fede di questa Santa, oggi, a noi fedeli sono chieste 40 “Ave, o Maria” al giorno, da recitare dal 29 Novembre al 23 Dicembre (ossia 25 giorni consecutivi, precedenti il Natale), per emularla nella devozione mariana.

La preghiera più bella per omaggiare la Mamma celeste

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te.
Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.
Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

Antonella Sanicanti

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]