Zhang si converte a 13 anni, prima di morire: “Voglio essere fratello di Gesù”

Come comprendere il valore della conversione?

La storia che ce l’ho spiega è quella di un ragazzo: si chiamava Zhang, non aveva nemmeno 13 anni e stava già per morire.

photo web source – avvenire

Zhang, avendo sentito parlare degli Angeli custodi, che proteggono tutti coloro che Dio affida loro, ha deciso di convertirsi al cristianesimo. Lui proveniva da una famiglia buddhista ed era ricoverato nell’ospedale pediatrico di Padova. Un sarcoma alla gambe gli impediva di deambulare e lo stava portando via, inesorabilmente, all’affetto dei suoi cari, dopo circa 6 anni di dura e inutile lotta contro la malattia.

Era stato il suo stesso padre a regalargli una Bibbia e, da allora, non aveva mai smesso di leggerla e di “farsi cambiare” dalla fede, dalla Parola di Dio.
Accanto a Zhang, si è trovata anche Suor Tania Alesci, che prestava assistenza in quello stesso ospedale: “Andai da lui a fine novembre, mi disse che aveva conosciuto Gesù attraverso la Bibbia. Era emozionato, gli brillavano gli occhi.

Zhang ha scelto di farsi battezzare col nome di Angelo

Era poco più che un bambino e mi disse che finalmente aveva conosciuto una persona che poteva guarirlo, ma non dalle malattie, bensì da qualcosa di più interiore. Faceva tante domande. Gli piacevano in particolare le parabole, ha voluto che gli spiegassi il Figliol prodigo. Stava in silenzio, chiudeva gli occhi e diceva solo: ok”.

Zhang, poi, sognò di essere vestito di bianco, accolto tra le braccia di Gesù e questo lo rasserenò oltremodo. Aveva deciso di essere battezzato e la famiglia lo aveva appoggiato. Aveva scelto di chiamarsi Angelo e Suor Tania Alesci, dunque, fu la sua madrina.
Ecco le parole di padre Giuseppe Quaranta, che ha celebrato il Sacramento: “Era consapevole del fatto che non sarebbe guarito, ma era felice”.
Il suo più grande desiderio -l’ultimo- era questo:“Voglio diventare figlio di Dio e fratello di Gesù”.
Angelo è morto il 22 Febbraio scorso ed è stato accompagnato a Gesù da un funerale cattolico.

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it