Vicka: La Madonna ci dice come comprendere la nostra vocazione

 

In un intervista condotta da Padre Livio Faganza e risalente al 2013 la veggente Vicka ha spiegato il modo per comprendere la propria vocazione. Molte volte, infatti, i giovani sono distratti da mille impulsi, sogni e desideri che non gli permetto di comprendere al meglio ciò che Dio chiede loro.

Interrogata dal sacerdote su questo dilemma giovanile, la veggente spiega che spesso i giovani che pregano Dio per ottenere una risposta sull’indirizzo che la loro vita deve prendere ( se una vita da religioso o meno) non riescono a sentire la risposta perché nel frattempo sono distratti da altri pensieri o impulsi che il mondo odierno invia. Per riuscire ad avere una risposta chiara bisogna, dunque, prima sgomberare la mente e ci si accorgerà, nell’esatto instante in cui si è riusciti ad eliminare i disturbi, che Dio parlerà chiaramente al nostro cuore: “Se prego per capire la mia vocazione, ma nel medesimo tempo ho il fidanzato, di sicuro quella vocazione non arriva, perché non sei d’accordo con te stesso, non sai cosa vuoi fare”.

In seguito a queste parole Padre Livio sottolinea come sia difficile sgomberare la mente e come, alle volte, si possa scambiare un desiderio con la voce di Dio. Quindi chiede alla veggente com’è possibile liberarsi dai pensieri ed essere pronti ad ascoltare il Signore che ci parla. Vicka spiega che non è difficile liberarsi dalle distrazioni se solo lo si desidera davvero, basta pregare Dio perché ci aiuti a liberarci, di sgombrare la nostra mente e saremo ricettivi. Una volta raggiunta questa condizione riusciremo a sentire distintamente la sua voce: “Vedrai che Dio ti risponde e che la sua voce ti arriva più forte di tutte le altre. La sua è una voce che ti sveglia!”.

Chiarito questo Padre Livio dice alla veggente di essersi accorto che molti giovani hanno il timore di seguire Dio, come se essere fedeli fosse un compito troppo arduo da affrontare, quindi le chiede se anche lei ha notato questa difficoltà e se ha un consiglio da dare loro a riguardo e lei gli dice: “Vorrei dire che oggi tantissimi giovani hanno altre cose per la testa e per questo trovano difficile seguire Dio. Ma se un giovane imposta meglio la sua vita e da più spazio a Dio, lui allora cambia. E’ in questo modo che tutto il mondo può cambiare”.