Veronesi Shock, “il vero amore è omosex”…

veronesi-nucleare-nemico-pd
Riprendendo un bellissimo articolo di Tommaso Scandroglio sulla bussola quotidiana mettiamo in luce come ormai in italia i personaggi famosi cerchino di influenzare la cultura e i nostri pensieri in maniera negativa, abbiamo assistito a una serie di vip che sponsorizza l’eutanasia chiamandola naturalmente dolce morte per addolcire la pillola. Adesso ci si mette pure Veronesi l’oncologo famoso anche per le sue parcelle che nella presentazione del suo nuovo libro “il mestiere di uomo” quando il discorso finisce sulle relazioni omosessuali lui ci dice che quello è il vero amore perchè non ci sono interessi di tipo sessuale di tipo procreativo come se non fosse un atto di grande amore la procreazione.

L’oncologo Umberto Veronesi lo scorso 4 dicembre ha presentato alla libreria Feltrinelli di Milano il suo ultimo libro “Il mestiere di uomo”. Il discorso plana sulle relazioni omosessuali: «L’amore tra due persone dello stesso», dichiara Veronesi, «a mio parere è un amore più forte perché non è strumentale alla procreazione. Un uomo e una donna si amano ma l’obiettivo non è l’amore, amarsi, ma l’obiettivo è fare dei figli, in senso biologico. Mentre l’amore omosessuale è l’amore per l’amore, un amore che non ha interessi diciamo di tipo sessuale procreativo».

Secondo l’illustre scienziato le persone omosessuali devono essere tutelate quindi il matrimonio diventa un contratto di protezione per le coppie gay e semplicemente un riconoscimento di  diritti civili acquisiti e poco importa se poi i bambini fossero costretti a crescere e svilupparsi in una coppia omo. Infatti Veronesi è favorevole alle adozioni da parte di coppie gay visto che essere veri genitori non dipende da un fatto biologico dovuto dai geni ma semplicemente dall’istruzione dalla guida e dalla protezione che si riesce a dare ai minori.Tutto questo indipendentemente dalle tendenze sessuali dei genitori come se queste non influenzassero in alcun modo colui che è stato adottato.

Da numerosi studi eseguiti da illustri esperti in materia di adozioni di minori si evince che quelli con più problematiche a livello psicologico e caratteriale sono quelli adottati da coppie omo, i problemi conclamati sono serissimi, ma se il grande oncologo lo scienziato per eccellenza esprime il suo parere questo non significa che noi dobbiamo pendere dalle sue labbra e prendere per buono tutto quello che lui ci dice. Anche perchè l’oncologia e l’omosessualità sono cose completamente differenti è l’unico dato che dovrebbe preoccupare il signor veronesi è che negli ultimi tempi è in forte aumento una forma di tumore all’ano soprattutto in soggetti omosessuali. Gli anni passano per tutti e anche per Veronesi e forse anche le sue opinioni col passar del tempo cambiano visto che nell’agosto del  2007 rilasciando un’intervista al Riformista affermava che la bisessualità presto avrebbe soppiantato sia l’eterosessualità che l’omosessualità. Il cosiddetto frutto dell’amore sarà generato da delle provette e da tecniche di clonazione che permetteranno a tutti di avere figli e di sperimentare la paternità e la maternità anche senza il normale rapporto tra uomo e donna, sarà contenta la cicogna .

Veronesi ci viene a dire che il vero amore quello più puro e disinteressato è quello omosessuale perchè non è finalizzato alla creazione il figlio non è più il terminale dell’ accoppiamento ma un accessorio.Il vero “amore” è quello narcisistico, ripiegato all’interno della coppia, asfittico. Coloro che mettono al mondo dei figli usano del sesso per scopi utilitaristici e sono schiavi della filiazione, servi della vita nascente, sono uomini e donne da monta. Liberiamoci dunque dei figli per essere più forti e autentici: con la contraccezione, l’aborto e ora anche con l’omosessualità. La sterilità è la migliore condizione per l’uomo nuovo. Se la purezza si ottiene liberandosi dell’ingombro della generazione, ciò significa che il figlio è un danno, una macchia che potrebbe sporcare l’immacolato “amore” sterile proprio delle persone omosessuali.

L’elemento verginale ripudia la biologia e le sue leggi – è un Veronesi cataro che schifa il mondo perché inquinato dalla materia – e per paradosso fiorisce nei rapporti sodomitici, gli unici incontaminati dal virus della generazione.  Per il fondatore dell’Istituto Europeo di Oncologia il vero cancro da sconfiggere nella società è dunque l’eterosessualità, o meglio: la normalità.  Questo il Veronesi pensiero.

Ma forse, come se non bastasse, c’è dell’altro. L’oncologo Veronesi ci dice che l’”amore” omosex è come quello per tuo padre o tuo figlio. Anche questo è un amore non aperto alla procreazione eppure è amore. Vuoi vedere che l’ex ministro della Sanità ci sta dicendo che in fondo in fondo ognuno di noi è un omosessuale dato che ama il genitore e il figlio del suo stesso sesso? Vuoi vedere che l’omosessualità è il fondamento della famiglia naturale e noi non ci eravamo accorti di nulla?

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here