Vergine della Candelora: 46 metri di amore dal suo popolo

Vergine Maria della CandeloraLa Vergine della Candelora (Virgen de la Candelaria) o Vergine della Miniera (Virgen del Socavón) è la statua mariana più alta del mondo.
Si trova A La Paz, in Bolivia, ed è stata voluta dai minatori e le loro famiglie molto devoti alla Vergine Maria, cui chiedono protezione e prosperità per quello che è l’impiego più diffuso della loro terra. E’ la Vergine che si celebra nella città di Oruro

Questa devozione è rappresentata da un’ imponente statua, alta più di 45 metri, situata su una montagna, a 3845 metri di altitudine.
Nasce da una leggenda che racconta che, nel 1789, venne ritrovato (o almeno visto) un affresco della Vergine Maria in uno dei pozzi delle miniere della città.

Si dice che quell’immagine fosse apparsa miracolosamente. Da allora, ogni due Febbraio, durante il Carnevale, tutta la popolazione onora questo culto e, in costume, cantando e danzando, in una sorta di processione lunga 5 chilometri, giunge ai piedi della statua.

La statua, costruita nel 2009 e oggi patrimonio dell’Unesco insieme al suo Carnevale, sarebbe così grande per mostrare al mondo quanto sia immenso il loro amore per Maria.
Sono stati 110 braccianti a realizzarla, ponendo una luna sotto i suoi piedi, il Bambino Gesù nella sua mano sinistra e una candela nella mano destra. La statua è corredata di luci perché sia visibile di notte, anche dagli elicotteri, e di parafulmini, inoltre si può visitare all’interno. Al piano terra c’è addirittura una cappella; salendo ancora più in altro si può ammirare il panorama, dalle 140 stelle del manto della Vergine che, in realtà, sono finestre.

Pare che, al momento, la Vergine della Candelora sia la statua più alta del mondo o perlomeno di tutta l’America Latina. E’ sicuramente più alta del Cristo Redentore di Rio de Janeiro, che è soltanto -si fa per dire- 38 metri.

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI