“Voi siete il sale della terra”: cosa ci dice Il Vangelo di oggi

“Voi siete il sale della terra”. Il passo del Vangelo odierno è un invito a tutti coloro che hanno fede a conservarla e a diffonderla così da poter diventare sale e luce della terra.

Il Vangelo di oggi ci dice

Avere fede e pregare non basta. Ogni cristiano deve nutrirsi della Verità e farla propria, in modo da avere un cammino terreno che sia imitazione di quello di Cristo.

Nei momenti in cui Gesù non andava ad insegnare il nuovo messaggio nelle Sinagoghe o nelle strade, quando non era impegnato a salvare malati e guarire le anime delle persone, solitamente cercava di arricchire spiritualmente i suoi discepoli. In questo passo, probabilmente uno dei più noti, li invita ad essere il sale della terra e non perdere dunque quella capacità di dare un senso alla vita che il messaggio divino ha in sé. Solo in questo modo possono essere la luce della Verità che risplende nel mondo.

Dal Vangelo secondo Matteo (5, 13-16): “In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: “Voi siete il sale della terra; ma se il sale perdesse il sapore, con che cosa lo si potrà render salato? A null’altro serve che ad essere gettato via e calpestato dagli uomini. Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città collocata sopra un monte, né si accende una lucerna per metterla sotto il moggio, ma sopra il lucerniere perché faccia luce a tutti quelli che sono nella casa. Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al vostro Padre che è nei cieli”.

Cosa ci insegna il Vangelo di oggi?

Che fine avrebbe fatto il messaggio di Cristo se gli apostoli, gli evangelizzatori, i sacerdoti e i missionari si fossero limitati a custodirlo? Probabilmente si sarebbe perso il dono più grande che Dio ha fatto all’umanità. In questo passo Gesù invita i discepoli a continuare ad essere il sale della terra, ovvero coloro che avendo fatta propria la Verità hanno dato e danno un senso alla vita terrena. Li invita a continuare ad essere luce, ovvero testimonianza vivente di quella Verità di cui sono detentori. Poiché solo attraverso la testimonianza, l’esempio, è possibile cancellare le tenebre del peccato dal mondo. Ecco quell’invito è rivolto ad ogni cristiano sino ad oggi e ad i giorni a venire.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it