Vangelo del giorno secondo Giovanni 16,5-11 – audio e commento

Vangelo di oggi 8 maggio 2018 martedì
Gesù annunzia la venuta dello Spirito Santo

Vangelo di oggi 8 maggio 2018 martedì della VI settimana di Pasqua – II del salterio – ANNO B

Dal Vangelo secondo Giovanni 16,5-11 
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Ora vado da colui che mi ha mandato e nessuno di voi mi domanda: Dove vai?
Anzi, perché vi ho detto queste cose, la tristezza ha riempito il vostro cuore.
Ora io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Consolatore; ma quando me ne sarò andato, ve lo manderò.
E quando sarà venuto, egli convincerà il mondo quanto al peccato, alla giustizia e al giudizio.
Quanto al peccato, perché non credono in me;
quanto alla giustizia, perché vado dal Padre e non mi vedrete più;
quanto al giudizio, perché il principe di questo mondo è stato giudicato».

PAROLA DEL SIGNORE

Lo Spirito Santo viene a noi subito dopo la missione del Figlio con il compito di realizzare in tutti i cuori e nel mondo intero i frutti della redenzione operata da Gesù. Se ai nostri occhi il Cristo si rende invisibile perché ritorna al Padre, tuttavia lo Spirito lo rende presente realmente in tutti quelli che per la fede accolgono la sua testimonianza. Questo tempo perciò, inaugurato dallo Spirito, è tempo di fede e di decisione per Cristo. E questo tempo durerà finché non si formi il Cristo intero nelle sue membra. Poi sarà la fine quando il Signore Gesù consegnerà al Padre tutta l’umanità salvata e il Regno di Dio si affermera’ per sempre. In questo tempo di grazia, guidati dalla Vergine Santa, Regina del Santo Rosario, ognuno di noi si lasci plasmare dalla potente opera dello Spirito per essere membro vivo del Corpo di Cristo.

Buona giornata. Vi benedico. Don Gaetano