Vangelo del giorno secondo Giovanni 14,21-26 – audio e commento

Vangelo di oggi 30 aprile 2018 lunedì
” lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, egli v’insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto”

Vangelo di oggi 30 aprile 2018 lunedì della V settimana di Pasqua – I del salterio – ANNO B

Dal Vangelo secondo Giovanni 14,21-26
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi mi ama. Chi mi ama sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui».
Gli disse Giuda, non l’Iscariota: «Signore, come è accaduto che devi manifestarti a noi e non al mondo?».
Gli rispose Gesù: «Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui.
Chi non mi ama non osserva le mie parole; la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato.
Queste cose vi ho detto quando ero ancora tra voi.
Ma il Consolatore, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, egli v’insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto».

Parola del Signore

Se diciamo di amare Gesù, lo dobbiamo mostrare nei fatti, nell’accogliere i suoi comandamenti e viverli con piena fedeltà . In questo modo ameremo pure il Padre e Lui ricambiera’ questo amore con il suo infinito Amore e insieme al Figlio prenderà dimora in noi. C’è forse felicità più grande di questa: diventare dimora della SS.Trinità?! Sarà un anticipato paradiso e tutta la nostra vita sarà una vita luminosa e piena d’amore e tutti conosceranno per mezzo nostro l’infinita misericordia del nostro Dio. Viviamo cosi, da figli della Luce e lasciamoci ogni giorno istruire dallo Spirito Paraclito per compiere sempre ciò che piace al Padre osservando con fedeltà la Parola di Gesù .
Buona giornata. Vi benedico. Don Gaetano