L’uragano Apollo travolge il Santuario della Madonna delle Lacrime di Siracusa

La furia del maltempo, in Sicilia, non risparmia neanche i luoghi sacri. Il ciclone che si sta abbattendo da qualche giorno sull’isola, ha portato vento ed acqua incessante ovunque anche nel Santuario dedicato alla Madonna delle lacrime di Siracusa.  

A Siracusa la furia dell’acqua ha invaso anche uno dei principali luoghi simbolo della città, portando alla chiusura dello stesso.

Santuario Madonna delle Lacrime allagato
Santuario Madonna delle Lacrime allagato – photo web source

La Sicilia flagellata

Il “ciclone Apollo”, così è stato ribattezzato dagli esperti, non intende lasciare la Sicilia e la Calabria. Anzi: continua ad imperversare e a provocare danni, anche ingenti, sia alle popolazioni che agli edifici, anche sacri.

Dopo le immagini drammatiche degli allagamenti a Catania, anche la città di Siracusa ne è stata colpita e, a farne le spese è stato, anche, il Santuario della Madonna delle Lacrime. Il più importante simbolo della città è stato invaso dall’acqua.

LEGGI ANCHE: “Italia in preghiera”: in diretta TV dal Santuario della “Madonna delle Lacrime” di Siracusa

L’acqua allaga il santuario di Siracusa

Incessanti sono state le piogge che, nel pieno centro città, hanno provocato l’allagamento del luogo sacro. Necessaria la chiusura della chiesa stessa e la messa in sicurezza della cripta e del reliquiario che custodisce il quadretto in gesso, che dal 29 agosto al 1 settembre del 1953 versò lacrime umane in una casetta di una coppia di sposini, proprio a Siracusa, ed oggi metà di tantissimi pellegrinaggi.

La pioggia non cessa di cadere e, per questo motivo, l’allerta rossa resta ancora in vigore nell’intera Regione.

LEGGI ANCHE: La Basilica della Madonna delle Lacrime diventa Santuario Regionale

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it