Una cattiva abitudine: quanto è dannosa e perché è bene evitarla

È qualcosa che divide, che si insinua in ogni ambiente: dalla famiglia, al lavoro e persino in parrocchia. Papa Francesco più volte ha ammonito ed avvertito sulla sua pericolosità, anche nelle sagrestie. 

Un episodio, in particolare, raccontato dallo stesso Pontefice, dovrebbe farci riflettere su questa cattiva ed insana abitudine.

donne che spettegolano
photo web source

Il pettegolezzo: un peccato troppo “utilizzato”

Il parlar troppo e male non sempre giova. Anzi è volutamente dannoso e non fa altro che provocare divisioni e discordie. Succede in ogni ambiente, dalla famiglia, all’ufficio, sin anche alla parrocchia. E, proprio in ambiente ecclesiastico, che il Papa ha più volte richiamato su questo atteggiamento.

Lui non lo chiama semplicemente pettegolezzo, perché sarebbe troppo comune e riduttivo. Usa una parola molto più forte: chiacchiericcio. Le chiacchiere sono belle sì, se fatte per rilassarsi e distrarsi, ma non quando “si punta a mettere in croce” un’altra persona.

Purtroppo, questo è quello che accade anche nelle parrocchie, quando si sparla di una o più persone. Si cerca di giustificare molte volte, dicendo “di non rendersi conto di ciò che si sta dicendo o facendo”, ma dobbiamo tener conto che la lingua è come un coltello e che, spesso, essa uccide più della spada stessa.

Papa Francesco racconta l’episodio della donna pettegola

A specificare e ad educare su questo insano atteggiamento, come dicevamo, è stato più volte Papa Francesco, anche durante i suoi incontri con i fedeli. Il Pontefice, infatti, non ha lesinato a raccontare anche, di episodi che possono esserci d’aiuto proprio per capire, da un lato e, dall’altro, combattere il chiacchiericcio.

C’era, in una parrocchia, una donna molto pettegola. Per qualche tempo, però, non potè recarsi in chiesa per assistere alla Santa messa e, per questo chiese al parroco se potesse portargli la Comunione a casa” – inizia a raccontare il Papa.

papa francesco
photo web source

Ma la risposta del parroco fu esemplare, come ci spiega Francesco: “Il parroco disse alla donna: Non c’è bisogno che ti porti la comunione a casa. La tua lingua è così lunga che, basta che la allunghi da casa tua ed io posso porgerti la Comunione senza che io mi muova dalla parrocchia”.

Quanto è dannoso il chiacchiericcio

Un piccolo e semplice esempio per farci capire quanto dannoso e pericoloso sia il pettegolezzo, specie se fatto con un secondo fine, ovvero quello di distruggere l’altro, specie nell’animo.

Le parole possono aiutare una persona, quando queste sono dette con amore e sincerità, quasi a volerla accompagnare. Il pettegolezzo è l’arma del demonio, forse la più subdola, perchè sembra innocua, ma tale non è. Per questo, è bene allontanarsene e, anche, ammonire, chi attua questa “pratica” così pericolosa, specie in chiesa.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it