Una campana molto speciale arriva in Vaticano dalla Polonia

Un momento emozionante quello avvenuto in Vaticano, alla presenza del Santo Padre che ha impartito la sua benedizione, pronunciando una frase inequivocabile, che non lascia spazio a fraintendimenti. 

Francesco poco prima dell’udienza generale, ha benedetto un’iniziativa lodevole che richiama l’attenzione di tutti noi.

il papa e la campana
photo web source

Il messaggio speciale della campana

La fondazione polacca “Si alla vita” è stata protagonista, ieri mattina, di un momento speciale con il Santo Padre. Sono state portate, infatti, in Vaticano, le “Campane dei non nati”, per essere benedette e riportate in patria come simbolo di dono e rispetto della vita, sin dal momento del concepimento.

La campana come segno e suono per riportare e richiamare l’attenzione sul tema dei bambini che non sono nati, che non nasceranno o che, già del grembo della propria mamma, rischiano la vita per un qualsiasi motivo. Un’idea ed un’iniziativa nata dalla fondazione “Si alla vita”.

Il Papa: “Dà voce al valore della vita”

Una campana che dia voce: “Essa accompagnerà gli eventi volti a ricordare il valore della vita umana dal concepimento alla morte naturale. La sua voce risvegli le coscienze dei legislatori e di tutti gli uomini di buona volontà in Polonia e nel mondo. Il Signore, unico e vero Donatore della vita benedica voi e le vostre famiglie” – furono le parole del Papa lo scorso anno, durante un’altra udienza generale, quando volle far conoscere a tutti questa iniziativa.

E ieri, a lui è stata portata un’altra campana, segno che questa voce, forse, è ancora troppo flebile e deve rafforzarsi. Su di essa sono state incisele le parole del beato Jerzy Popiełuszko: “La vita di un bambino inizia sotto il cuore della madre”. Accanto ad esse, anche il quinto comandamento: “Non uccidere”.

LEGGI ANCHE: Per ogni nuovo nato, le campane della chiesa suonano a festa

Il suono delle campane per dar voce alla vita che va difesa

Le campane hanno anche un nome particolare: “La voce dei non nati” e quelle benedette ieri, sono destinati all’Ecuador e all’Ucraina.

Il suono di una campana, specialmente una come queste, possa portare e mai distogliere l’attenzione dal tema della vita, specialmente quella dei più piccoli, che deve esser difesa e rispettata sin dal momento del concepimento, perché essa è dono di Dio.

LEGGI ANCHE: Aborto: quelle parole di Papa Francesco censurate dai media

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it