Tutti i nomi biblici di Dio ed i loro significati

La tradizione ci insegna che il Dio cristiano è onnipotente, colui che tutto vede e può, il creatore dell’universo e il donatore di vita. Sappiamo anche che la figura di un Dio unico deriva dalla cultura ebraica e che attraverso la Bibbia sono state condivise le sue multiformi capacità: in vari passi della Bibbia, infatti, il Signore dei cieli è stato appellato con molteplici nomi ognuno dei quali aveva il suo significato specifico e si riferiva ad uno dei suoi infiniti aspetti. Per tanto è interessante vedere quali sono questi nomi e a cosa si riferiscono. Di seguito, dunque, vi proponiamo una lista di questi nomi:

El Eloha: letteralmente “Dio, potente”

-Elohim: è il plurale di Eloha ed è utilizzato per indicare la trinità, si traduce come: “Dio creatore”

-El Shaddai: “Il potente di Giacobbe”, o semplicemente “Dio Onnipotente”.

-Yahweh: pare sia l’unico nome proprio del Signore. Il nome in questione viene affiancato da diversi aggettivi o verbi che ne qualificano le azioni o i poteri come: Yahweh-Jireh (Il signore che provvede), Yahweh- Rapha (Il signore che guarisce) o anche Yahweh-Shalom (Il signore della Pace) e Yahweh-Rohi (Il signore, nostro Pastore).

-El Elyon: il termine ‘Elyon’ (Salire) in combinazione con El (Potere) viene tradotto come: “L’Altissimo”.

-El Olam: “Dio infinito”, la figura di Dio viene descritta senza vincoli di alcun genere quindi senza vincoli di tempo, tempo di cui lui stesso è il creatore.

-El Ghibor: “Guerriero Potente”, questo epiteto è riferito dal profeta Isaia al Messia, Gesù Cristo.