Padre Hernandez trovato morto, era scomparso da diversi giorni

Trovato morto padre Hernandez, era scomparso da diversi giorni

La polizia messicana ha trovato il corpo senza vita di padre Hernandez, il sacerdote era scomparso da diversi giorni.

Lo scorso 18 agosto padre Hernandez Miguel Gerardo Flores aveva celebrato una Messa nella parrocchia di Santa Caterina d’Alessandria nella diocesi di Zamora, dov’era vicario parrocchiale. Da quel momento in poi nessuno lo ha più visto ed i fedeli della sua comunità (la Buenavista Tomaclàn) hanno cominciato a temere che gli fosse successo qualcosa. In primo luogo la sua scomparsa è stata comunicata al parroco titolare della parrocchia Josè Luis Segura, quindi è stata denunciata alla polizia. Le ricerche del parroco scomparso sono cominciate nei dintorni di Uaruapa, città dello stato di Mohachan.

Padre Hernandez: trovato il corpo senza vita del sacerdote scomparso

In un primo momento le ricerche sono state infruttuose, ma sabato scorso gli agenti della polizia messicana hanno trovato il corpo senza vita di padre Hernandez in località Nueva Italia, nel comune di Mugica. Il corpo del sacerdote era in avanzato stato di decomposizione, fatto che dimostra come alla sua scomparsa sia seguita un’immediata esecuzione. La triste notizia della scomparsa del sacerdote facente parte della congregazione dei Missionari della Sacra Famiglia è stata confermata dall’arcidiocesi di Morelia con un comunicato in cui esprimeva la propria vicinanza ai parenti della vittima ed alla congregazione di cui faceva parte.

Secondo quanto emerso dai quotidiani locali il sacerdote non aveva ricevuto minacce nel corso dei mesi precedenti, anche se la dinamica della sua morte lascia pensare ad un omicidio di stampo mafioso da parte di uno dei gruppi criminali della zona. Il Messico negli ultimi anni, d’altronde, è diventato un posto molto pericoloso per i sacerdoti che condannano apertamente le attività criminali legate al cartello della droga e cercano attivamente di sottrarre i giovani da un futuro che nel migliore dei casi conduce ad anni di reclusione in un carcere.

Luca Scapatello