Tragedia: padre uccide i due figli di 12 anni. L’urlo di dolore della mamma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:43

Una tragedia che lascia tanto sgomento e dolore quella avvenuta a Margno, nel Lecchese nella notte tra venerdì 26 e sabato 27 giugno.

Tragedia: padre uccide i due figli gemelli di 12 anni nella notte. La mamma è disperata
Photo web source

Mario Bressi, 45 anni, di Gessate, ha ucciso nel sonno i due figli gemelli Elena e Diego, di 12 anni.
A trovare i bimbi è stata la madre, avvertita con un messaggio dal marito che poco dopo si è tolto a sua volta la vita.

Da quando ho letto questa agghiacciante notizia, continuo a pensare alla mamma, alla sofferenza inimmaginabile che sta attraversando il suo cuore in questo momento. Di quanta forza avrà bisogno per affrontare la tragica perdita dei suoi amati bambini che le sono stati strappati proprio da chi invece avrebbe dovuto proteggerli. Mi chiedo quanta oscurità ha pervaso questo uomo, per arrivare a commettere l’assassinio dei suoi figli? Non ci sono risposte. Guardo le foto che li ritrae insieme felici e non riesco a capacitarmi dell’accaduto, che ho voluto raccontare per invitare chi legge l’articolo a pregare per loro, e a sostenere la mamma nel suo immenso strazio.

Com’è avvenuta la tragedia?

Un ritratto della famiglia felice in vacanza: Mario, Bressi. Daniela Fumagalli e i loro gemelli, Elene e Diego
Photo web source
A trovare i corpi dei bambini è stata la mamma, Daniela Fumagalli, a cui l’uomo nella notte ha mandato un messaggio dicendole che non avrebbe mai più rivisto i suoi figli. La donna temendo il peggio, si è precipitata in Valsassina arrivando quando ormai purtroppo era troppo tardi. Un vicino di casa l’ha sentita urlare, verso le 7 del mattino:”Non si svegliano, non si svegliano, i bambini non si svegliano”.

Le urla disperate della mamma

Secondo i rilievi del medico legale, giunto sul posto, i bambini sarebbero morti per asfissia da soffocamento o strangolamento forse dopo essere stati sedati. L’indagine dovrà chiarire è se la tragedia fosse stata premeditata.
“Stanotte ho sentito dei rumori sordi, non capivo. Poi questa mattina presto ho sentito delle urla e sono uscito” ha raccontato sconvolto un vicino di casa di Bressi. “Ho fatto la rampa di scale e ho visto la madre dei ragazzini che urlava disperata. Anche gli uomini della Croce rossa piangevano.

Conosco bene la famiglia, sono villeggianti da tanto tempo qui a Margno, come noi  Conosco il nonno, insomma ci conosciamo tutti.

La mamma di Diego e Elena, gemelli di 12 anni, nel dolore più atroce
Photo web source

I ragazzini ieri sera giocavano felici nel cortile. È tremendo, non posso crederci…”. Preghiamo per loro e soprattutto stringiamoci con la nostra preghiera in un abbraccio d’amore fraterno alla mamma che ora è nel dolore più atroce.

Simona Amabene  

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]