Tosca d’Aquino prega la Madonna di Pompei

Tosca d'AquinoTosca d’Aquino prega la Madonna di Pompei e, come molti campani (e non solo), conosce benissimo la storia e la devozione che emana il Santuario della Beata Vergine del Rosario.
“Da buona napoletana, sono cresciuta nel suo culto. Sono nata in una famiglia molto credente, ricordo che mia nonna recitava sempre il Rosario.

Mio padre è stato malato tanti anni, ma era lui che ci rassicurava, ci dava coraggio, diceva di non preoccuparsi.  Diceva: “Io ho fede e ci sarà un’altra vita oltre la morte”. Sin da bambina sono stata portata nel fantastico Santuario della Madonna di Pompei e me ne sono subito innamorata”.
E, così come è cresciuta, ha educato anche i suoi figli. La sua vita da attrice l’ha portata a vivere diverse situazioni, in cui mai si è dimenticata di pregare, anche quando ha dovuto affrontare un divorzio molto doloroso.

Tosca d’Aquino adesso vive, purtroppo, anche il dramma di molti cristiani che si ritrovano ad avere una separazione alle spalle, un nuovo amore davanti e che -proprio per questo- non possono avvicinarsi alla Comunione.

“Mi rammarica molto che, essendo divorziata, non posso fare la Comunione; questo per me è un grande dolore, ma ho fiducia che questo Papa possa risolvere questa condizione così drammatica per molti cristiani. Un altro mio rammarico è non essere ancora riuscita ad andare a Lourdes, mentre mia madre l’ha fatto, ma prima o poi ce la farò”.

Tosca D’Aquino ultimamente è stata coinvolta anche in un attesissimo evento religioso: “Una voce per Padre Pio”, che condurrà a settembre per Tv2000: “Per me è stato un onore, perché ho una devozione particolare per Padre Pio, così come per San Gennaro”.
L’attrice comparve anche nella pellicola dedicata a Padre Pio, interpretando Lea Padovani, che aveva un compagno malato di cancro. Padre Pio le aveva detto che sarebbe guarito, se lei lo avesse lasciato, risolvendo la situazione di peccato in cui si trovavano coinvolti.
Lei lo ascoltò e tutto avvenne secondo le parole del Santo.

Antonella Sanicanti