La terrificante visione di papa Leone XIII: “Satana avrà 100 anni per far crollare la Chiesa”

Era il 13 ottobre del 1884 quando papa Leone XIII ebbe una visione terrificante che lo convinse della necessità di combattere quotidianamente satana attraverso la preghiera. In quel momento il pontefice aveva appena concluso la celebrazione Eucaristica e si trovava nella cappella privata del Vaticano in compagnia dei suoi cardinali. Tutti insieme stavano discutendo su delle decisioni da prendere quando, ad un tratto, il Santo Padre trasalì e smise di parlare. I presenti si accorsero di quel brusco cambiamento e nonostante questo li avesse salutati senza dire niente, lo seguirono per chiedergli cosa fosse successo.

Il papa, ancora terrorizzato, disse loro: “Oh, che immagini terribili mi è stato permesso di vedere e ascoltare!”, quindi chiuse la porta dietro di se e raccontò loro nei dettagli quella terrificante visione: “Ho visto i demoni e ho sentito i loro bisbigli, le loro blasfemie, le loro denigrazioni. Ho sentito la voce raccapricciante di Satana sfidare Dio, dicendo che poteva distruggere la Chiesa e portare tutto il mondo all’inferno se gli dava abbastanza tempo e potere. Satana ha chiesto a Dio il permesso di avere 100 anni per influenzare il mondo come mai era riuscito a fare prima”. Nella visione il pontefice percepiva che quella sfida era stata accettata ed il timore che tutto il mondo finisse all’inferno lo indusse a pensare ad un modo per combattere le tentazioni di Satana.

san-michele-arcangelo e il rosario contro satanaMentre pensava a come contrastare l’avanzata del maligno, papa Leone XIII ebbe un’altra visione in cui San Michele Arcangelo gettava tutti i demoni nuovamente nell’inferno. Così pensò che l’unica mossa da fare fosse quella di pregare per l’aiuto del possente Arcangelo e decise di inviare una preghiera a tutti i vescovi cattolici affinché venisse recitata alla fine di ogni Messa.

la preghiera a San Michele Arcangelo

“San Michele Arcangelo, difendici nella battaglia;
contro le malvagità e le insidie del diavolo sii nostro aiuto.
Ti preghiamo supplici: che il Signore lo comandi!
E tu, principe delle milizie celesti,
con la potenza che ti viene da Dio,
ricaccia nell’inferno Satana e gli altri spinti maligni,
che si aggirano per il mondo a perdizione delle anime.
Amen”.