Supplica a Santa Rita, avvocata dei casi disperati, per chiedere una grazia.

Santa Rita, santa dell’impossibile e avvocata delle cause disperate, sotto il peso della prova, ricorro a te. Libera il mio cuore dalle angosce che l’opprimono e rendi la pace al mio spirito affranto. A te che sei stata scelta da Dio come avvocata delle cause disperate, ottienimi la grazia che ti chiedo ….(chiedere la grazia). Cara Santa Rita, con la tua intercessione hai guidato a Dio tanti cuori e sei diventata sollievo degli afflitti, sostegno dei poveri, aiuto dei malati, avvocata nelle nostre situazioni più difficili. Sarei io il solo a non sperimentare l’efficacia della tua potente intercessione? Tu conosci il mio dolore, muoviti a pietà della mia sofferenza. Tu, che nel pianto consoli i tuoi devoti, ascolta la mia umile preghiera. Leggi il mio cuore. Leggi nell’anima mia e confortami. Vieni in mio aiuto, o mia dolce avvocata, fa che io sia tra quelli che con te lodano e ringraziano Dio. Che ti costa accogliere la mia preghiera? Non cesserò di invocarti fino a quando non mi avrai pienamente esaudito. E’ vero che non sono degno, perché peccatore, ma ascoltami per l’amore che porti a Gesù, per l’amore che porti a Maria. Santa Rita prega per me. Amen.