La suora, colonnello e chirurgo, lancia un appello a tutti i cattolici

Un richiamo forte e deciso in questo tempo buio, da parte della religiosa a tutti gli uomini e le donne di buona volontà. 

suor byrne
Suor Byrne – photo web source

Durante una conferenza, suor Deirdre Byrne ha invitato tutti a non rinunciare mai all’esser “soldati di Cristo”, in particolare in un momento storico oscuro come quello che stiamo vivendo. Una vera e propria lotta che Suor Byrne ha deciso di perseguire in difesa della famiglia e della fede. 

Suor Byrne e la sua “battaglia dei cattolici”

Il mondo contemporaneo ci sta allontanando sempre più dalla fede e da Cristo, indicandolo quasi come un qualcosa di superato. Ma senza Cristo noi non possiamo far nulla, perché è lui che ci ha donato la vita, altrimenti non saremo qui nemmeno a parlarne.

E sulla base di questi semplici precetti ed ovvie considerazioni che suor Deirdre Byrne ha lanciato un appello a tutti i cattolici: “Dobbiamo essere preparati, pronti alla battaglia come soldati per Cristo in questo tempo oscuro, dove ogni giorno, le cose sembrano dilagare su cose che sono contro la famiglia e la fede”. Parole forti ma decise quelle che la religiosa ha pronunciato, in un suo intervento, dal palco della 50ma conferenza annuale del gruppo pro-vita “Heartbeat International”.

Una lotta fra il diavolo e Cristo

Suor Byrne, oltre ad esser un chirurgo, è stata un colonnello, ora in pensione, dell’esercito americano ed è una religiosa dell’ordine delle “Piccole Operaie dei Sacri Cuori di Gesù e Maria”. La battaglia, come l’ha definita, non deve esser vista come una battaglia politica, di colore o di convinzioni sociali e non, ma come “una battaglia tra il diavolo, che è reale, e Nostro Signore”.

Il suo pregare per i politici

Un aspetto particolare del discorso di Suor Byrne è stato, proprio, la sua attenzione e il suo voler pregare proprio per quelle istituzioni che hanno il dovere di proteggere la vita di ognuno: “Dobbiamo pregare per il presidente Biden, dobbiamo pregare per la presidente della Camera Nancy Pelosi.

Dobbiamo pregare per tutte queste persone, questi politici che vogliono rendere la pillola abortiva da banco, così la gente potrà prenderla come la gomma da masticare […] Dobbiamo pregare per queste persone perché la loro anima è in uno stato di peccato mortale”, riferendosi, anche, a tutti quei funzionari pro aborto eletti in parlamento.

La religiosa: “L’aborto è disumano”

Suor Byrne ha definito “la più grande disumanità” l’aborto: “Davvero brutta perché la gente non ci pensa nemmeno più, è diventata una cosa naturale”. Da questo, il suo appello alla battaglia di tutti i cattolici.

Fonte: sabinopaciolla

LEGGI ANCHE: Biden vuole diffondere l’aborto nel mondo. Si scatena la reazione

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]