Divina Misericordia: il pensiero di oggi di Suor Faustina

Cosa ci dice oggi Suor Faustina sulla Divina Misericordia?

“L’anima silenziosa è forte; nessuna avversità le reca danno”.

 

Divina Misericordia - pensiero di oggi

La meditazione di Santa Faustina ci invita ad uscire dal nostro quotidiano e ad aprirci alla misericordia di Dio.

Dal Diario di Suor Faustina Kowalska

“Siamo sensibili alle parole ed intendiamo rispondere subito con sensibilità e non consideriamo se sia volontà di Dio che noi rispondiamo. L’anima silenziosa è forte; nessuna avversità le reca danno, se persevera nel silenzio. L’anima silenziosa è idonea alla più profonda unione con Dio”.

Chi è Suor Faustina?

La vita di Suor Faustina Kowalska (1905-1938, Polonia) fu molto breve. Nacque in una famiglia di contadini; studiò pochissimo e, dopo aver lavorato come domestica presso alcune famiglie benestanti, a 20 anni entrò nella Congregazione delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia. A soli 33 anni morì, a causa della tubercolosi.
Ma, nonostante sia vissuta così poco, questa Suora polacca ci ha lasciato un’eredità di inestimabile valore.

Suor Faustina: in attesa dei messaggi di Gesù

Il dialogo fra Suor Faustina e Gesù durò per molto tempo, tempo in cui lui la istruiva sul comportamento che avrebbe dovuto tenere con le persone e sulla compassione che avrebbe dovuto provare per loro. Quegli insegnamenti di Gesù sono utili per ognuno di noi.

Un giorno Gesù le disse: “Non meravigliarti se qualche vol­ta vieni sospettata ingiustamente. Io per primo, per amor tuo, ho bevuto quel calice di sofferenze ingiuste. Quando ero davanti ad Erode, im­ploravo per te la grazia, che tu sappia innalzarti sopra il disprezzo u­mano e sappia seguire fedelmente le mie orme”.

Preghiera alla Divina Misericordia di Giovanni Paolo II

Dio, Padre misericordioso, che hai rivelato il tuo amore nel Figlio tuo Gesù Cristo,
e l’hai riversato su di noi nello Spirito Santo, Consolatore, ti affidiamo oggi i destini del mondo e di ogni uomo.

Chinati su di noi peccatori, risana la nostra debolezza, sconfiggi ogni male, fa’ che tutti gli abitanti della terra sperimentino la tua misericordia,
affinché in te, Dio Uno e Trino, trovino sempre la fonte della speranza. Eterno Padre, per la dolorosa Passione e la risurrezione del tuo Figlio,
abbi misericordia di noi e del mondo intero! Amen.

Antonella Sanicanti

Il Video della Preghiera di San Giovanni Paolo II

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI