Suor Emmanuelle: “Non solo l’adulterio, anche la convivenza è peccato”

Suor Emmanuelle: "Non solo l'adulterio, anche la convivenza è peccato"
Suor Maillard (Websource/Archivio)

Suor Emmanuelle Maillard è stata ospite in Italia nella chiesa di Maria Regina della Famiglia di San Martino in Rio e qui ha parlato della fede a 360 gradi soffermandosi su quelli che sono i temi caldi del momento. La suora ha detto che ci troviamo nel periodo in cui tra il bene ed il male si sta svolgendo la lotta finale, e che questa si svolge proprio attorno all’istituzione del matrimonio: “Lo scontro tra le tenebre e la luce è al suo apice con la battaglia per distruggere il matrimonio. Ma Maria sta preparando una Nuova Pentecoste”. Proprio per questo nel corso della conferenza la religiosa ha ribadito il suo no all’adulterio ed alle unioni non santificate: “Benedire l’adulterio? Il Vangelo è chiaro: ‘Non è tuo marito ‘”, dice suor Emanuelle che poi spiega come anche la convivenza sia per la chiesa un peccato.

L’argomento ha incuriosito i redattori de ‘La Nuova Bussola Quotidiana‘ che al termine della testimonianza pubblica hanno voluto chiedere a suor Emanuelle maggiori dettagli sulla lotta tra bene e male: “Non sono una profetessa, ma vedo che all’inizio delle apparizioni la Madonna ha detto che Satana sarà sconfitto dopo la rivelazione dei segreti. Dunque basta guardare la realtà: vediamo che cosa succede nel mondo, non c’è bisogno di avere studiato tanto per vedere che siamo nel punto dove il male è talmente attivo fino ad attaccare i piccoli nelle scuole che non possono evitare di essere avvelenati: programmi satanisti, impuri, la pornografia”. Sebbene il disordine odierno sia evidente, la religiosa ricorda come i veggenti di Medjugorje ripetano spesso che alla fine della battaglia vincerà la luce: “Si prepara un tempo nuovo, un tempo in cui, quando sarà passata questa ondata di male, di buio e di confusione, allora arriverà la Vittoria del Cuore Immacolato”. Prima che questo tempo nuovo arrivi, però, c’è bisogno di vincere la battaglia finale: quella sul matrimonio.

Per suor Maillard non ci sono dubbi sul fatto che lo scontro finale tra bene e male sia quello sul matrimonio ed infatti sottolinea come tutte le scelte legislative odierne siano tese alla disgregazione del matrimonio tradizionale e della famiglia: “Ogni volta che leggo di una nuova legge è un passo avanti verso la distruzione del piano che Dio ha fatto sull’umanità. Tutti soffriamo di questa situazione: siamo in piena guerra spirituale tra la luce e la tenebra. Vede che cosa succede? Divorzi, tradimenti, pornografia, le persone convivono naturalmente, ma è un peccato grave eppure lo fanno tutti. Gli adulteri sono ormai normalizzati e i piccoli sono martiri. Tutto questo ‘uccide’ i bambini, i nostri piccoli. Ma Dio prepara una Nuova Pentecoste”.

Luca Scapatello