Santa Augusta di Serravalle, il Santo di oggi 27 Marzo, Martire per volere di suo padre

Augusta si era convertita, in gran segreto, al nostro Dio. Quando il padre lo scoprì, fu implacabile, tanto da farla addirittura arrestare.

Santa Augusta
photo web source

Nel XVI secolo, Minuccio de’ Minucci di Serravalle, stretto collaboratore e segretario di Papa Clemente VIII (all’epoca, anche Sovrano dello Stato Pontificio) raccolse più notizie possibili su Santa Augusta di Serravalle (II secolo d.C., Veneto).

La vita della Santa è riportata, così, nel “De probatis sanctorum historiis” del Frate certosino e agiografo Lorenzo Surio.
Come per molti Santi dei primissimi anni o secoli del cristianesimo, le notizie non possono essere del tutto autenticate e veritiere, ma si ritiene che Augusta fosse figlia del condottiero alemanno Matruco, che risiedeva a Serravalle (borgo antico della città di Vittorio Veneto), dopo aver conquistato e sottomesso il Friuli.

Matruco era avverso -a dir poco- ai cristiani e alla loro fede, si può, dunque, immaginare quale sorte toccò alla figlia.

Santa Augusta denunciata dal suo stesso padre

Ad Augusta, non rimanere che rinnegare il Vangelo per salvarsi, ma, ovviamente, non volle farlo. Per questo motivo, fu torturata e poi decapitata. Fu legata ad una ruota dentata e le furono strappati tutti i denti, pur di indurla a obbedire al padre ed alla società, ma lei scelse coraggiosamente il martirio.

Nessuno si prese cura del suo corpo esanime, tanto che venne ritrovato, solo anni più tardi, in una fossa, su una collina, presso Serravalle. Quel luogo prese il nome di Augusta e, li, venne poi costruita una Chiesa a lei dedicata, ma solo nel V secolo.
Santa Augusta di Serravalle è anche conosciuta come Santa Augusta di Ceneda (altro quartiere di Vittorio Veneto). La Chiesa la celebra il 27 Marzo. E’ singolare notare che, nei pressi della Chiesa a lei dedicata, si possono ancora scorgere i resti del castello del padre Matruco.

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it