San Giovanni evangelista, il discepolo che Gesù amava

Giovanni era insieme al fratello maggiore Giacomo, quando Gesù, passando chiamò a se, appunto, i due figli di Zebedeo e Salome. 

San Giovanni
San Giovanni apostolo ed evangelista – photo web source

“Andando oltre, vide altri due fratelli, Giacomo di Zebedeo e Giovanni suo fratello, che nella barca insieme con Zebedeo, loro padre, riassettavano le reti; e li chiamò. Ed essi subito, lasciata la barca e il padre, lo seguirono” (Mt 4,21-22).
Accadde lungo il lago di Tiberiade. Giovanni, che precedentemente era stato al seguito di Giovanni in Battista, divenne così un discepolo del Cristo.

San Giovanni: “il discepolo che egli amava”

Divenne, in realtà, uno dei discepoli più assidui e più vicini a Gesù, tanto da aver fatto supporre agli studiosi postumi che fosse proprio lui “il discepolo che egli amava” e di cui si parla in più parti, nei Vangeli. Del resto, lo ritroviamo accanto al Cristo, spesso insieme a Pietro e al fratello Giacomo, in molte circostanze emblematiche. Era con Gesù quando resuscitò la figlia di Giaro: “Mentre ancora parlava, dalla casa del capo della sinagoga vennero a dirgli: “Tua figlia è morta.

Perché disturbi ancora il Maestro?”. Ma Gesù, udito quanto dicevano, disse al capo della sinagoga: “Non temere, continua solo ad aver fede!”. E non permise a nessuno di seguirlo fuorché a Pietro, Giacomo e Giovanni” (Mc 5, 35-37). Era con Gesù durante la trasfigurazione: “Sei giorni dopo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni suo fratello e li condusse in disparte, su un alto monte. E fu trasfigurato davanti a loro; il suo volto brillò come il sole e le sue vesti divennero candide come la luce” (Mt 17,1-3).

“Donna, ecco il tuo figlio!”

Ed era con il Cristo sofferente nell’Orto degli Ulivi e sotto la croce. Li accade una cosa importantissima: Gesù affidò Maria alle cure del suo discepolo prediletto e, a Maria, per mezzo di Giovanni, ogni suo figlio, ossia l’umanità intera! “Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: “Donna, ecco il tuo figlio!”. Poi disse al discepolo: “Ecco la tua madre!”. E da quel momento il discepolo la prese nella sua casa” (Gv 19. 26-27).

A San Giovanni, apostolo ed evangelista, è attribuito il quarto Vangelo, tre Lettere e il Libro dell’Apocalisse. Pare che Giovanni sia stato l’Apostolo più giovane e anche il più longevo, probabilmente il solo a non essere morto martirizzato. Si celebra il 27 Dicembre.

San Giovanni
San Giovanni – photo web source

Preghiera a San Giovanni apostolo ed evangelista

Per quell’angelica purità, che formò sempre il vostro carattere e vi meritò i privilegi più singolari e l’esser cioè il discepolo prediletto di Gesù Cristo, di riposare sul suo petto, di contemplare la sua gloria, di assistere da vicino ai prodigi più stupendi, e finalmente di essere dalla bocca stessa del Redentore dichiarato figlio e custode della divina sua Madre, otteneteci, vi preghiamo, o glorioso San Giovanni, la grazia di custodir sempre gelosamente la castità, conveniente al nostro stato e d’evitare tutto quello che la potrebbe offendere menomamente, per meritarci le grazie più distinte e specialmente la protezione della Beata Vergine Maria, che è la caparra più sicura della perseveranza nel bene e della beatitudine eterna. Amen. Gloria.

Antonella Sanicanti

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]