San Dalmazio, il Santo di oggi 5 dicembre: evangelizzatore e martire

San Dalmazio, conosciuto anche come Dalmazzo di Pavia, fu uno dei più grandi evangelizzatori di Pedona (Lucca). La Chiesa lo celebra come martire di Cristo.

San Dalmazio
photo websource

Le fonti che ci parlano della vita di San Dalmazio purtroppo scarseggiano, ma quelle di cui disponiamo sono illustri e attendibili. Infatti, l’illustre storico Ferdinando Gabotto ci parla di due recensioni che trattano la vita del Santo. Queste sarebbero raccolte all’interno di un manoscritto redatto da un monaco risalente al VII secolo. Il manoscritto fu prodotto proprio a Pedona. Da qui partono le notizie biografiche di San Dalmazio. Il Santo nacque a Forum Germarzorum, oggi San Damiano Macra, in Piemonte. Nato in epoca precostantiniana, San Dalmazio operò principalmente come evangelizzatore.

San Dalmazio: la traslazione del corpo

Sappiamo che San Dalmazio iniziò ad essere venerato a Pedona almeno dal VI secolo. Disponiamo poi di un’altra notizia: nel corso del X secolo, quando San Damiano Marca fu invasa e devastata dai saraceni, il suo corpo fu traslato a Quargnento, luogo in cui si trova una preziosissima iscrizione. L’iscrizione recita così: “Ic requiescit corpus Sancti Dalmatii repositum ab Audace episcopo Astensi”.

Martire di Cristo

Sappiamo che il Santo Dalmazio morì per la fede in Cristo. Sono infatti molte le località che lo celebrano come martire. Le fonti più note parlano di lui come di un oriundo della Germania, divenuto poi uno dei più importanti evangelizzatori della zona piemontese. Ci sono poi alcune fonti che lo ricordano anche come Vescovo. Tra queste fonti, non può non essere menzionato il Martirologio Romano, che lo ricorda alla data del 5 dicembre come “Vescovo di Pavia”.

La Basilica in onore del Santo

Sappiamo, inoltre, che a Pedona, luogo in cui il Santo nacque, fu eretta una Basilica in suo onore. Secondo la tradizione, molti pellegrini, nella data della sua memoria liturgica, si recavano, già in tempi remoti, a visitare la tomba del martire per ricevere grazie. Le reliquie del Santo si venerano tuttora a Quargnento, oggi nella Diocesi di Alessandria. Le reliquie si trovano all’interno della Basilica minore di San Dalmazio. La Chiesa Cattolica festeggia la sua memoria liturgica nel suo dies natalis, il 5 dicembre.

Fabio Amicosante

 

 

 

 

 

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]