Sacerdoti festeggiano l’ordinazione con un ballo sfrenato – Video

Chi lo ha detto che i sacerdoti non possono divertirsi? Un video pubblicato su Facebook mostra come 7 sacerdoti americani appena ordinati festeggino il rito di passaggio alla vita sacerdotale ballando ad una festa organizzata appositamente per celebrare l’ordinazione presbiteriale. Ciò che rende insolita la scena è il preconcetto che il sacerdote debba essere sempre serioso, che, in quanto faro della comunità, non possa abbandonarsi alla gioia più sfrenata come qualsiasi altro essere umano. Ma come il termine stesso indica si tratta di una idea non vera basata esclusivamente su schemi mentali prestabiliti e spesso, come in questo caso, privi di fondamento.

Il video in cui la gioia dei neo sacerdoti si sfoga in una sfrenata danza

Nel video in questione si vedono i 7 sacerdoti della diocesi di Lafayette (Lousiana) durante i festeggiamenti. Ad un tratto uno di loro si mette a ballare sulle note di ‘Shout‘ e presto altri cinque lo seguono manifestando la propria gioia. Il settimo era rimasto in disparte, lui forse si per natura meno incline ad esternare la propria felicità, ma dopo che i compagni di seminario lo hanno trascinato nel mezzo della stanza si è lasciato contagiare unendosi alle danze.

Il divertente filmato è stato postato sulla pagina Facebook ‘Rajin Cayun Catholics‘ con il seguente titolo scherzoso: “Prova video che c’erano alcuni uomini a Lafayette felici di essere diventati dei parroci questo fine settimana”. La scenetta ha divertito ed ha fatto piacer anche alla diocesi della città della Louisiana che ha condiviso il video per fare le proprie congratulazioni ai nuovi arrivati: “Dovevamo condividere! I nostri sacerdoti appena ordinati festeggiano la loro ordinazione! Congratulazioni ai nostri splendidi nuovi sacerdoti!”. Positivi i commenti anche degli utenti della pagina che sono felici di poter apprezzare anche il lato umano dei neo sacerdoti. Il video è stato condiviso circa 3 mila volte in poche ore raggiungendo le 200 mila visualizzazioni.

Luca Scapatello