Zack Clements senza vita per 20 minuti, poi vede Gesù

Zack Clements, 17 anni, mentre faceva jogging nell’ora di educazione fisica, al Victory Vita Academy di Brownwood, crolla improvvisamente stramazzando per terra. Si attivano subito i primi soccorsi per rianimarlo, in quanto il ragazzo è privo di battito cardiaco, e per portarlo tempestivamente in ospedale mediante l’elisoccorso.
In ospedale continuano incessantemente le attività di rianimazione per riattivare il battito del cuore; il ragazzo ritornerà in vita miracolosamente dopo venti minuti di arresto cardiaco durante i quali lo stesso ragazzo dichiara di aver visto un uomo con barba e capelli ricci e lunghi che ponendogli la mano sulla spalla gli diceva di non preoccuparsi perché sarebbe andato tutto bene; lì capii che si trattava di Gesù.
Effettivamente quello che è accaduto ha del soprannaturale ovverosia ritornare in vita dopo ben venti minuti di arresto cardiaco; solo il Signore nostro può fare queste cose, Lui che è il Dio dell’impossibile.