Riflessione sul Vangelo del 29 ottobre di Paolo di La Luce di Maria – Video

A volte ci poniamo degli interrogativi sciocchi e disumani. In nome di regole e imposizioni, sacrifichiamo la carità: Gesù viene a mostrarci, a costo di essere perseguitato e della sua stessa vita, quanto sia importante vivere per essa.

“Chi di voi, se un figlio o un bue gli cade nel pozzo, non lo tirerà fuori subito in giorno di sabato?”.

La luce di Maria

Il Vangelo di oggi Venerdì 29 ottobre 2021

Chi di voi, se un figlio o un bue gli cade nel pozzo, non lo tirerà fuori subito in giorno di sabato?
Dal Vangelo secondo Luca
Lc 14,1-6

Un sabato Gesù si recò a casa di uno dei capi dei farisei per pranzare ed essi stavano a osservarlo. Ed ecco, davanti a lui vi era un uomo malato di idropisìa.
Rivolgendosi ai dottori della Legge e ai farisei, Gesù disse: “È lecito o no guarire di sabato?” Ma essi tacquero. Egli lo prese per mano, lo guarì e lo congedò.

Poi disse loro: “Chi di voi, se un figlio o un bue gli cade nel pozzo, non lo tirerà fuori subito in giorno di sabato?”. E non potevano rispondere nulla a queste parole.

Parola del Signore.

Riflessioni di Paolo di La Luce di Maria – VIDEO

Guardiamo troppo spesso le cose apparenti, le regole esteriori che ci distorcono e ci disallineano. Ci sono delle apparenze sulle quali noi costruiamo degli schemi sbagliati. A volte prendere una Croce fa male, è scomodo, perché è una cosa scomoda, difficile, ma è proprio lì che c’è la grazia. Proprio nella storia bellissima di questa bambina, che vi racconto oggi…

Sia lodato Gesù Cristo.

Redazione

Paolo è il fondatore della Luce di Maria, è un laico, padre di famiglia e sposato in chiesa.
Tutte le sere alle ore 00:00 recita in diretta Facebook e Youtube de La Luce di Maria, il Santo Rosario che accompagna con delle riflessioni spontanee sulla Parola del Vangelo del giorno a venire.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it