Tempo di Quaresima: la potente preghiera di Padre Turoldo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:24

Questo periodo di Quaresima volge quasi al termine. E’ stato, ed è ancora, l’occasione per compiere un viaggio interiore e dedicare un po’ di tempo al dialogo con il Signore.

Quaresima
photo web source

Le preghiere più intense, i fioretti e i digiuni, come le astinenze, ci hanno impegnato tanto, ma è necessario trovare il tempo per riflettere sulle nostre azioni, sulle loro conseguenze,  su ciò che della nostra vita vorremmo migliorare ancora.

La Quaresima è un tempo propizio per questo; 40 giorni in cui ripercorre, con Cristo nostro Signore, le tappe che portano alla morte dei nostri vizi, delle mancanze e alla rinascita delle virtù, delle abilità umanitarie e solidali che sicuramente possediamo e di cui potremmo fare un uso più opportuno.
Ci aiuti, dunque, meditare gli eventi che portarono Cristo alla crocifissione, per abbattere i nostri peccati; ci prepari a vita nuova l’annuncio della sicura risurrezione e del perdono misericordioso di Dio.

Avvaliamoci, oggi, della preghiera di Padre Turoldo, presbitero, teologo e poeta italiano, nonché esponente dell’Ordine dei Servi di Maria, per combattere le nostre tentazioni più radicate.

Preghiera di Padre David Maria Turoldo

Grazie, Signore, che ancora ci doni la possibilità di ravvederci e salvarci: almeno in questo tempo si faccia più intensa la preghiera, tacciano le passioni, si convertano i cuori, si aprano le menti alla tua Parola, che, di giorno in giorno, ci accompagna nel grande cammino verso la tua e nostra Pasqua.

Grazie allo Spirito, che ti ha condotto nel deserto, per essere tentato anche tu, Signore, così ci puoi ancor più capire, noi siamo le tue tentazioni: sensi che urlano e magie e superstizioni e fame di prodigi e di grandezze, orgogli che impazzano e la mente sempre più turbata e smarrita.

Signore, benché non capiamo, noi ti crediamo per questo: perché sei tentato come uno di noi e tu, per noi, hai vinto, da solo; se ci vuoi salvare, Signore, non lasciarci soli nella tentazione. Amen.

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]