Preghiera per un figlio tossicodipendente

Si parla tanto dell’effetto degli stupefacenti sulla mente e sul comportamento umano, ma spesso non ci si rende conto di quanto una persona possa cambiare, in preda ad uno scombussolamento organico indotto.

Si arriva addirittura alle aggressioni fisiche, in balia di crisi d’astinenza terribili. Il corpo necessità di quella sostanza, che diviene sempre più insostituibile e che divora ogni capacità di discernere il bene dal male.

Così a Sapri (Salerno), un ragazzo di 19 anni si trasforma in un tipo pericoloso per la sua famiglia.

Dopo aver minacciato, aggredito, maltrattato malamente i genitori e il fratello più piccolo, si è ritenuto opportuno chiamare le forze dell’ordine.

Il comportamento violento reiterato e innaturale del ragazzo, non ha offuscato il giudizio delle persone care, che, capendo quanto potesse diventare dannoso, per se stesso e per gli altri, hanno preferito, col cuore in frantumi, chiamare le forze dell’ordine e farlo arrestare.

All’arrivo dei Carabinieri della zona, il diciannovenne si è ribellato, aggredendo anche loro.

Pertanto, le manette sono scattate immediatamente ed ora è in carcere.

Certo, questo non è il futuro che mamma e papà avrebbe scelto per lui, ma è sicuramente una maniera, forse dettata dalla disperazione, per cercare di tenerlo fuori dai guai, almeno il tempo necessario perché riacquisti lucidità e dignità.

Il ragazzo, ora accusato di violenza domestica, oltre a rispondere alla legge per questo reato, dovrà fare i conti con la propria coscienza, ma principalmente col proprio corpo, ormai assuefatto alla droga.

Per questi genitori in angoscia (e per chi vive le stesse situazioni) e per il loro figlio lontano, preghiamo incessantemente il Padre celeste:

Signore, tu che rifiutasti vino e file prima di essere crocifisso, donaci la forza necessaria per non ricorrere alle droghe, per affrontare le prove e le sofferenze che incontriamo.

Ti preghiamo, perciò, per coloro che di droghe fanno uso: dà loro la forza di smettere e di confidare in Te, invece che in una sostanza chimica, per affrontare la vita.

Riempi Tu i vuoti delle loro vite, con la potenza e la grandezza dell’amore che sgorga dal Tuo Cuore.

Il nostro pensiero va anche a quei fratelli che hanno smesso o stanno smettendo di drogarsi: fa che loro abbiano sempre la forza di lottare e che noi abbiamo la forza di affiancarli, per rendere più leggera la loro croce. Amen.