PREGHIERA AI SANTI INNOCENTI MARTIRI PER OTTENERE UNA GRAZIA

Qui c’è una grande rivelazione: Gesù, nato a Betlemme, era già prima che il mondo fosse e tutto è posto nelle sue mani. Sono mani che possono raccogliere anche il sangue dei bambini per farne dei martiri, esempio e segno affinché tutti sappiano, da subito, dove porta la sequela di Gesù. Con la sua nascita Gesù ha creato un legame forte con ogni essere umano; divenuto adulto Gesù dirà, rivolgendosi al Padre: «Io non ho perduto nessuno di quanti mi hai dato». Neppure questi “martiri inconsapevoli” vanno perduti: essi sono le “prime briciole” raccolte da Gesù.

Parlare di martirio può fare paura, ma non deve essere questa la nostra reazione. Gesù per primo ha parlato di martirio e per questo è necessario cogliere il senso profondo di feste come quella di santo Stefano e dei santi Innocenti che, non a caso, vengono celebrate a ridosso del Natale.

Ci vien detto: questo Bambino chiede che ci sia una testimonianza coraggiosa su di lui; c’è il “martirio” quando la testimonianza non si ferma di fronte al rifiuto che raggiunge forme estreme. Non possiamo dimenticare i martiri: essi sono il segno più evidente e glorioso della serietà della fede.

I bambini che a Betlemme di Giuda furono uccisi dall’empio re Erode, perché insieme ad essi morisse il bambino Gesù che i Magi avevano adorato, onorati come martiri fin dai primi secoli e primizia di tutti coloro che avrebbero versato il loro sangue per Dio e per l’Agnello. (Martirologio Romano)

PREGHIERA AI SANTI INNOCENTI MARTIRI

O santi Innocenti, primizie della Cattolica Chiesa,
che continuamente lodate,e contemplate il Divino Immacolato Agnello,

e sempre cantate nuovi cantici dinanzi al trono dell’Altissimo,

ottenetemi vi prego una vita innocente,
una contrizione perfetta,e un dolore immenso dei miei peccati,e una retta e pura intenzione in tutti i miei pensieri,parole ed opere,acciò mi conservi nella grazia di Dio,e sia poi vostro compagno in quella gloria immortale,
che vi siete acquistata con lo spargimento del vostro sangue innocente.
Così sia.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it