Preghiera a San Secondino per chiedere la sua potente intercessione

Ci affidiamo a questo Santo Vescovo e confessore del V secolo, il cui culto è molto diffuso a Capua e a Bellona della quale è Patrono nel giorno, della  sua  festa

San Secondino

photo web source

Le fonti riportano che Secondino fu fatto salire insieme a 12 vescovi espulsi dall’Africa settentrionale nella persecuzione vandalica di Genserico, su una vecchia barca destinata ad affondare nel Mediterraneo; ma grazie alla Provvidenza, per intervento di un Angelo furono condotti incolumi ai lidi della Campania il 10 maggio del 443. Lì Secondino si fermò, convertendo i coloni al cristianesimo. Viene ricordato il 27 maggio.

Chiediamo che interceda per tutti noi e tutti coloro che stanno in qualche modo naufragando nei flutti dell’incertezza, della precarietà e delle sofferenze della vita.

Preghiera a San Secondino

O glorioso San Secondino, Iddio ha in modo speciale affidato la cura della mia salvezza quando nel santo Battesimo mi ha adottato per uno dei suoi figlioli. Ottienimi con la tua potente intercessione che io viva una vita conforme allo spirito si quella legge santa ed immacolata di cui fosti così zelante osservatore.

Aiutami caritatevole protettore dell’anima mia, a recuperare tutto quello che ho perduto con peccato, a combattere i miei spirituali nemici che sempre tentano di sedurmi. Fa, con le tue preghiere presso Dio, che egli mi conceda la grazia di imitare fedelmente e tue luminose virtù.

Difendimi perciò da ogni pericolo nel corso della mia vita, e non mi abbandonare nell’ora della mia morte, affinché dopo averti rassomigliato su questa terra, sia introdotto nel cielo a partecipare alla gloria per tutta l’eternità.

Gloria al Padre…

Elisa Pallotta

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it