Perché pregare da soli è bene ma farlo insieme dà più forza?

La preghiera è qualcosa che non va vissuto esclusivamente da soli, ma anzi è un importante elemento di unione, soprattutto per la coppia.

coppia che prega

photo web sourceCoinvolgere i coniugi nella preghiera e, soprattutto, nella recita del Santo Rosario, non è una cosa facile né semplice. Ma l’idea avuta da Antonio e Cristina ha permesso a tutte le coppie di pregare insieme e ritagliarsi del tempo per il Signore.

Pregare insieme è bello

La preghiera del Rosario è la più bella che a Maria possa essere innalzata. Molto spesso, però, notiamo che sono sempre persone singole a recitarlo, magari in comunità e in chiesa, certo, ma mai in coppia o addirittura con la propria famiglia.

Da qui l’idea di fare qualcosa per permettere anche alle coppie di trovare del tempo per pregare insieme. Antonio De Rosa, di Matrimonio Cristiano, e Cristina Righi hanno pensato di coinvolgere i coniugi, e le famiglie, e pregare insieme. Come? Proprio con il Santo Rosario. “Una decina a testa…al nemico nulla resta” è il titolo della loro iniziativa.

Le Ave Maria che le famiglie recitano insieme

Dieci Ave Maria per pregare la Vergine, ma anche per chiedere l’intercessione di Gesù. “Recitare una decina a testa, come coppie o singoli, è importante perché Nostro Signore, che nel mondo ha già vinto, vuole portarci in Paradiso come famiglie, come gruppi di affetti legati indissolubilmente dal sacramento del matrimonio” – spiega Cristina.

Come seguire la preghiera

C’è gioia e voglia di pregare insieme in questa lodevole iniziativa. Ma come fare? Ogni settimana sarà possibile collegarsi via web (la diretta sarà visibile su Facebook, sulla pagina “Il matrimonio cristiano, Via di santità e felicità”) e, insieme alla recita delle Ave Maria, si sarà “accompagnati” da un Santo o dalla stessa Vergine Maria.

Ogni martedì, Antonio, alle ore 19, porterà le intenzioni di chi parteciperà alla decina e che avrà scritto al 3388575865. Lui riceverà il messaggio di queste persone e invierà il link per partecipare alla diretta. Così, la preghiera diventerà davvero comunitaria e tutti insieme potranno innalzare la loro preghiera alla Vergine Maria, in particolare per coloro che stanno attraversando un momento difficile della propria vita.

Un momento di preghiera forte ed intenso, perché tutti, in particolare i coniugi, possano trovare del tempo per porsi a guardare Maria e a recitare con lei il Rosario.

Fonte: lacrocequotidiano

LEGGI ANCHE:

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]