Poliziotto evita suicidio di un ragazzo: “Con Dio si supera tutto” – VIDEO

poliziotto evita suicidioUn poliziotto evita suicidio intervenendo nel luogo in cui un ragazzo di appena 19 anni stava ponendo fine alla sua vita. L’agente lo ha convinto a desistere parlandogli di Dio.

In un bellissimo video amatoriale girato ad Abrego Norte de Santander (Colombia) mostra un poliziotto alle prese con un ragazzo di appena 19 anni che sta cercando di porre fine alla propria vita. Il giovane si trova sopra un letto a castello con la testa vicina ad un cappio ed è pronto a compiere il gesto estremo. Il poliziotto sa che si tratta di una situazione molto delicata e per non turbare il giovane gli parla con tono pacato, facendogli capire che tutto è apposto e c’è una soluzione per qualsiasi problema. Il giovane è titubante ed in un primo momento non sembra convincersi, ma quando l’agente gli dice che Dio è con lui ed in qualsiasi momento può fare affidamento su di lui, il ragazzo scende dal letto e abbraccia l’agente.

Poliziotto evita suicidio parlando di Dio

Il giovane è ancora visibilmente scosso. Sceso dal letto si è seduto con accanto il poliziotto che continua il suo discorso sulla vita, sul suo significato e sul sostegno che Dio ci può dare nei momenti più difficili. L’agente fa capire al ragazzo che suicidarsi non è una soluzione, non porta a nulla se non ad un peccato mortale. Infine, uscendo dall’ambito religioso, l’agente si sofferma su quelle che sono le conseguenze a livello umano e sociale di un simile gesto, dice al ragazzo che se lui avesse portato a termine quell’atto avrebbe causato una sofferenza terribile in tutti quelli che lo amano.

Si tratta di un momento alto coefficiente emozionale, in cui un uomo ha trasmesso con semplici parole un concetto fondamentale, la vita è il dono più importante che ci viene fatto da Dio e per nessun motivo al mondo lo si deve sprecare, perché alla fine di tutto, qualunque sia la croce che siamo costretti a portare verremo ricompensati.


Luca Scapatello