Il valore della pazienza, dono di Dio, da chiedere con la preghiera

Recitiamo una preghiera per chiedere questa virtù poco celebrata dal mondo ma tanto cara a Dio e così importante per la nostra vera felicità.

Clessidra
Photo source web

Nella Bibbia la pazienza è una virtù che viene spesso proclamata e portata ad esempio come via per essere graditi a Dio e per riuscire nelle nostre imprese.

La pazienza? Quella di Giobbe

Pensiamo alla “pazienza di Giobbe”: questo pover’uomo ebbe molto a soffrire a causa del maligno che volle metterlo alla prova perché invidioso della sua bontà e prosperità. Dio gli concesse di farlo e a poco a poco per quest’uomo vennero meno tutte le certezze: da quelle materiali a quelle familiari, rimanendo povero e solo.

Eppure non si scoraggiò, benedicendo Dio nelle circostanze avverse e perfino chi, nella sua miseria, lo scherniva. Infine Dio gli dette indietro tutto ciò che gli era stato tolto, ricompensando la sua proverbiale pazienza e consolando il suo dolore.

Chiediamo a Dio di donare anche a noi tanta pazienza in tutte le circostanze della vita, in quelle più avverse per sopportarle e venirne con Lui a capo, e la moderatezza in quelle più liete per non sciupare la grazia di Dio.

È proprio della pazienza e della costanza che Gesù dice nel Vangelo: “Con la vostra perseveranza salverete le vostre anime le vostre anime” (Lc 21,19).

Per chiedere questa virtù così tanto importante per la serenità e la pace della nostra anima, specialmente nei momenti più difficili in cui viene duramente provata e subentrano rabbia e sconforto, recitiamo questa preghiera ogni volta che ne sentiamo il bisogno.

Preghiera per ottenere la pazienza

Tu l’hai detto, o mio Gesù e in questo momento ho proprio bisogno di pazienza:
pazienza con le cose, che non sono quasi mai come io le vorrei;
pazienza con gli avvenimenti spesso contrari e che sembrano studiati per infrangere la mia fatica e la mia costanza;
pazienza con le persone che mi circondano e che mettono a dura prova la mia sopportazione.

Ti chiedo, inoltre, la pazienza di misurare le parole, dominare i nervi, usare un tono dolce e mai aggressivo della voce.

Ti chiedo la pazienza di non lasciarmi mai trasportare da parole troppo facili di disprezzo, di giudizio, di valutazione.

Ti chiedo infine la pazienza di non dire e non fare qualcosa quando so di non essere nella forma di perfetto equilibrio, per non dovermi pentire di aver agito impazientemente.

Fonte preghiera: Preghiereperlafamiglia.it

Elisa Pallotta

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]