Papa Francesco in visita ad Assisi per la nuova enciclica ‘Fratelli Tutti’

In vista della presentazione della nuova enciclica ‘Fratelli Tutti’, Papa Francesco è giunto ad Assisi dove terrà una cerimonia e apporrà la propria firma.

Foto dal Web

Questa mattina il Santo Padre ha visitato il il monastero Vallegloria di Spello e quello delle Clarisse, quindi si è diretto alla tomba di San Francesco.

Il Papa ad Assisi per la firma sull’enciclica

Quella odierna è una giornata importante per il Santo Padre e la Chiesa tutta. Papa Francesco, infatti, andrà ad Assisi per visitare la tomba di San Francesco e per apporre la firma ufficiale sulla nuova enciclica ‘Fratelli Tutti’. Il Pontefice ha anticipato quella che sarà la tematica dell’enciclica con un tweet sul quale si legge: “Lo sforzo per costruire una società più giusta implica una capacità di fraternità, uno spirito di comunione umana”.

Leggi anche ->“Fratelli tutti”, critica al Papa: discrimina le donne. Cambiamo l’Inno d’Italia?

Il documento è una riflessione approfondita sulla società odierna e sulla Chiesa all’interno di essa. Una riflessione che è stata ispirata dalla questione migranti ed anche dalla crisi sanitaria che ha colpito il mondo intero in questo 2020. Proprio l’emergenza è un’occasione per pianificare un nuovo futuro insieme, un futuro che possa poggiare sulle basi della fratellanza e del reciproco supporto. Al termine della cerimonia ad Assisi, il Santo Padre apporrà la propria firma sull’enciclica, rendendola un documento ufficiale della Santa Sede.

Leggi anche ->“In Europa, tutti uniti come fratelli”: il grido di Papa Francesco

La giornata di Papa Francesco

Con una mossa a sorpresa il Santo Padre si è presentato questa mattina, intorno alle 11.50, all’ingresso del monastero Vallegloria di Spello. La visita non era stata concordata con le Clarisse, le quali si sono trovate di fronte al Pontefice e sono state gioiose di accoglierlo. La visita alle suore si è protratta sino alle 14.37, il che ha di fatto comportato un ritardo nel programma della giornata. Bergoglio, infatti, era atteso ad Assisi per le 14.40. All’uscita del monastero c’erano tanti fedeli assiepati nella speranza di poter salutare e incontrare il Santo Padre. Come da consuetudine Papa Francesco si è fermato per qualche foto ed ha anche benedetto una bimba.

L’attesa dei monaci è finalmente finita intorno alle 15.34, quando Papa Francesco è arrivato all’ingresso del monastero a bordo della sua utilitaria. Prima del suo arrivo, proprio i frati francescani lo avevano voluto ringraziare per l’onore di ricevere la nuova enciclica: “Lo aspettiamo innanzitutto come un fratello che ci consegna questa Enciclica Fratelli Tutti, che parla di fraternità. E parla del suo modo di essere nei nostri confronti”. A breve avrà inizio la cerimonia al termine della quale ci sarà la consegna dell’enciclica firmata dal Santo Padre ai frati francescani.

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]