Papa Francesco: “Chi perseguita la Chiesa, perseguita Cristo”

Un’udienza dai mille colori, quella di questa mattina a Piazza San Pietro, per Papa Francesco. Oltre 17mila persone e anche un bambino vestito da Papa.

papa francesco africa viaggio
photo Getty Images

Continua la catechesi di Papa Francesco sugli Atti degli Apostoli e sulla figura di San Paolo e la sua conversione al cristianesimo.

Papa Francesco: “La conversione di Saulo”

Papa Francesco, nel suo unico impegno pubblico della giornata, arriva in una Piazza San Pietro piena di fedeli che lo accolgono festanti. Anche oggi, la sua catechesi si basa sugli Atti degli Apostoli e, in particolare, sulla conversione di San Paolo: “Saulo dava la caccia ai cristiani e li catturava su ordine del Sommo Sacerdote. Sulla base di questo, ancora oggi abbiamo popoli perseguitati dalle dittature, che ancora oggi catturano gente o danno loro la caccia”.

Papa Francesco concentra la sua attenzione su Paolo: “Solo dopo essere stato trasformato da Cristo, insegnerà che la vera battaglia non è contro la carne e il sangue, ma contro i dominatori di questo mondo tenebroso, contro gli spiriti del male. Colpire un membro della Chiesa è colpire Cristo. Per questo, è giusto sempre domandarci: ma io come vivo la mia fede?”.

La luce di Cristo

San Paolo, toccato al cuore da Cristo, “lo ha illuminato con la sua luce, affinchè Saulo tornasse a se”. “Qual è stata la frase emblematica: Saulo, Saulo, perché mi perseguiti? Ecco: chi perseguita la Chiesa, perseguita Cristo” – ha detto Papa Francesco.

Papa Francesco: “Il battesimo ci rende fratelli”

Paolo riceve il battesimo e il battesimo segna, per lui come per ciascuno di noi, l’inizio di una vita nuova, accompagnato da uno sguardo nuovo su Dio, su se stesso e sugli altri, che da nemici diventano ormai fratelli in Cristo. Da allora, Paolo non ha più paura: quella luce di Cristo che prima lo aveva abbagliato, ora gli fa vedere la vera via di un cristiano. Chiediamo al Padre che faccia sperimentare anche a noi, come a Saulo, l’impatto con il suo amore che solo può fare di un cuore di pietra un cuore di carne, capace di accogliere in sé gli stessi sentimenti di Cristo Gesù” – ha concluso Francesco.

Papa Francesco ci invita sempre di più a guardare a Cristo, luce della nostra vita, unico faro per le nostre quotidiane azioni.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: agensir.it

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]