Padre Nostro: OGGI alle 12.00 tutto il Mondo prega con Papa Francesco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:14

La preghiera comunitaria che vuole Papa Francesco si terrà oggi mercoledì 25 marzo 2020 in occasione della festività dell’Annunciazione.

Papa Francesco Padre Nostro
photo web source

Un Padre Nostro, recitato in tutto il mondo all’unisono alle ore 12: una richiesta di preghiera voluta proprio da Papa Francesco nell’Angelus di domenica scorsa

Papa Francesco: “Preghiamo il Padre Nostro tutti insieme”

Sarà recitato dai cristiani di tutte le confessioni, uniti in un’unica e sola grande preghiera: questo è ciò che desidera Papa Francesco. Lo ha annunciato durante l’Angelus domenicale: “Mercoledì 25 marzo, alle ore 12, recitiamo tutti insieme il Padre Nostro, come se fossimo una sola grande comunità”.

L’umanità trema per la minaccia della pandemia, per questo invito tutti i Capi delle Chiese e i leader di tutte le Comunità cristiane, insieme a tutti i cristiani delle varie confessioni, a invocare l’Altissimo, Dio Onnipotente. Possa il Signore ascoltare la preghiera unanime di tutti i suoi discepoli che si preparano a celebrare la vittoria di Cristo Risorto” – ha chiesti il Santo Padre.

Come possiamo seguire la preghiera del Papa

Sarà possibile, per tutti coloro che sono in casa, in ospedale o in quarantena, pregare con Papa Francesco il Padre Nostro alle ore 12, grazie alla diretta che verrà trasmessa in tv da TV2000, in radio da InBlu Radio, e in diretta streaming su Vatican News.it, Avvenire.it e Agensir.it

La preghiera unanime di tutto il mondo

Con questa richiesta di preghiera, il Pontefice invita a continuare a pregare senza sosta, e ad unirci tutti spiritualmente in una sola comunità di preghiera come fatto giovedì 19 marzo, festa di San Giuseppe, per la recita serale del Santo Rosario, seguito in diretta su Tv2000 da tantissimi fedeli nelle proprie case. Santo Rosario che verrà recitato, sugli stessi canali, anche stasera sempre in diretta dalle ore 21, come confermato dal Santo Padre.

Papa Francesco: “Preghiamo per i medici e le autorità”

Durante l’Angelus, Francesco ha anche invitato a pregare per tutti gli ammalati di Coronavirus, ma anche per tutti i medici e gli operatori sanitari che li assistono affinchè trovino ed abbiano sempre forza, coraggio e perseveranza nel loro lavoro, e nella ricerca di una cura per questa malattia.

La nostra vicinanza ai medici, agli operatori sanitari, infermieri e infermiere, volontari. Ma la nostra preghiera e vicinanza va anche a tutte le autorità, le forze dell’ordine. Preghiamo per tutti loro”.

La preghiera del Santo Rosario, la preghiera del Padre Nostro: si innalzino a Dio la preghiera di questa umanità piegata dall’epidemia, perché Dio Onnipotente la ascolti e la libera.

Preghiamo con Papa Francesco.

ROSALIA GIGLIANO

Leggi anche: Papa Francesco e il Mistero di Dio: “Solo l’Adorazione ci porta alla Sua presenza”

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]