Papa Francesco: “Pace in tutto il Mondo”, a breve l’incontro con i leader del Sudan

Le sofferenze dell’Africa sono nel cuore di Papa Francesco

Il santo padre riceverà i leader del Sud Sudan in Vaticano.

"Chiesa dedicata a Giovanni XXIII sia testimonianza di pace"
(Getty Images)

In programma, per Papa Francesco, l’incontro con i leader del paese africano, la prossima settimana.

L’incontro con i leader del Sudan

Portare la pace in tutto il mondo è uno degli obiettivi del pontificato di Papa Francesco. Secondo un comunicato diramato direttamente dalla sala stampa vaticana, Papa Francesco si è soffermato sulla necessità di avere un ritiro spirituale in Vaticano con i due leader del paese africano.

Lo scorso 16 marzo, il pontefice aveva già ricevuto in udienza il presidente sudanese Salva Kiir, soffermandosi sulla “questione del recente accordo aggiunto, dal punto di vista politico, circa la fine definitiva dei conflitti e della questione profughi nel suo paese”. L’attenzione di Papa Francesco è proprio questa: portare, quanto prima, l’attuazione piena di questo accordo nel paese africano.

La lettera inviata dai vescovi del paese africano

I vescovi del Sudan, durante la loro assemblea plenaria, si erano già schierati contro i continui violenze e i continui soprusi perpetrati: è, infatti, dal 2013, che va avanti un conflitto interno dopo l’indipendenza ottenuta dal paese. Le mediazioni con i paesi confinanti sono durate ben 15 mesi, fino all’arrivo dell’accordo ma, nonostante tutto, la situazione del Sud Sudan non accenna a migliorare.

“Vengono continuamente violati i diritti umani essenziali. Continuano omicidi, stupri, violenze e occupazione di pubblici terreni” – denunciano i vescovi del paese.

Per questo motivo, Papa Francesco ha deciso di vederci chiaro, incontrando direttamente in Vaticano sia il presidente del paese che l’ex vice presidente Machar, nella speranza di una risoluzione di pace più equa per tutti.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: vaticannews.va