Il cammino degli scout: il 3 agosto in 5000 con papa Francesco

Quando l’atteso incontro tra gli scout ed il Santo Padre? Dal 27 luglio al 3 Agosto e saranno in migliaia

In Vaticano arriveranno più di 5000 ragazzi per l’incontro con Papa Francesco.

papa francesco scout incontro
photo Getty Images

Dal 27 luglio al 3 agosto, Roma sarà meta dell’Euromoot.

L’arrivo degli scout a Roma da Papa Francesco

Gli scout arrivano a Roma per incontrare papa Francesco: circa 5000 ragazzi provenienti da 20 nazioni saranno in Vaticano per incontrarlo. Il raduno dell’Euromoot che, in gergo scout, significa “raduno internazionale di Scolte e Rover, ovvero ragazzi e ragazze fra i 16 e i 21 anni“: giovani e ragazzi che arrivano non solo per rincontrarsi fra di loro e scambiarsi esperienze, ma anche per incontrare il papa e riscoprire le proprie radici spirituali e culturali.

I ragazzi saranno in cammino per una settimana per riscoprire il patrimonio europeo, ma anche per condividere insieme momenti di pace e fraternità, attorno all’unico valore condiviso, Cristo.

Prima di arrivare a Roma, la settimana dei giovani scout sarà divisa in tappe e momenti. Dal 27 luglio al 1 agosto sarà attivo il “Campo Mobile”, ovvero i ragazzi si incontreranno i 4 diversi punti della città per arrivare poi, il 3 agosto, tutti insieme a Piazza san Pietro.

Il percorso per il cammino dei santi

Prima di attuare questa ultima fase del loro cammino, i giovani hanno avuto modo di fare e creare gemellaggi anche con ragazzi di nazionalità diverse in piccoli sottogruppi composti da 30 a 50 giovani. Seguiranno diversi cammini per giungere a Roma: dalla via Francigena, al cammino di San benedetto, fino ad arrivare a percorsi europei come il cammino dei Santi Cirillo e Metodio o quello di Santa Caterina da Siena. Si tratta di cammini non solo di impronta religiosa, ma anche di carattere culturale, dove avranno la possibilità di interrogarsi e confrontarsi su diversi temi di attualità, a partire da quello della riscoperta dei valori cristiani ed europei che ci accomunano.

L’incontro con papa Francesco

Il 3 agosto, l’udienza da papa Francesco all’interno dell’aula Nervi, 25 anni dopo l’udienza avuta con papa Giovanni Paolo II. Dopo l’incontro col santo padre, la messa in S.Pietro, che sarà presieduta dal card. Bagnasco.

Questa sarà ‘ultima udienza pubblica di papa Francesco, a cui faranno seguito solo gli Angelus domenicali in quanto, come abbiamo anche descritto in un nostro articolo, il mese di agosto sarà un mese di riposo e di distensione anche per il santo padre.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: vaticannews.va

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]