Papa Francesco spiega il ruolo di essere nunzi apostolici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:20

Ricevuti in Vaticano i Nunzi Apostolici

Papa Francesco ha voluto incontrarli in forma privata.

Papa Francesco
photo Getty Images

Ha consegnato loro, infine, un decalogo di raccomandazioni per la loro missione.

L’udienza

Sono stati ricevuti in Vaticano da papa Francesco i Nunzi Apostolici. Un momento quasi privato quello che il santo padre ha voluto avere con loro. I rappresentanti pontifici (98 nunzi apostolici e 5 osservatori permanenti) sono stati ricevuti in udienza e a loro papa Francesco a rivolto, e consegnato, un decalogo di regole e raccomandazioni per la loro missione.

Un Nunzio è chiamato a rappresentare la chiesa ed il papa. Un nunzio apostolico non può lavorare con il papa e poi criticarlo, magari su di un blog sul web o addirittura difendere dei gruppi ostili alla chiesa e, peggio ancora, aiutare forze che vogliono calunniarla. Voi siete chiamati a lasciare i valori mondani, ad avere zelo apostolico, ad incontrare la gente e non a chiudervi nel vostro palazzo” – ha detto loro Francesco.

Siate semplici anche attraverso la preghiera, non fatevi vedere come funzionari frustrati, ma siate annunciatori felici del Vangelo, illuminando il mondo con la luce di Cristo risorto. Non aggirate o frodate il prossimo. Se così fate, non siete degli uomini di Dio. Giudicate sempre cosa è saggio e buono da fare, sempre secondo la parola di Dio” – ha ammonto il santo padre.

Seguire i nunzi apostolici in missione

Una volontà, quella di Francesco, di istruire passo passo i nunzi apostolici, per metterli anche in guardia da chi li considera alti uomini di chiesa e non vicino alla gente: “Essere uomo di chiesa richiede la semplicità anche nel volto, convinzioni personali che si rifacciano sempre agli insegnamenti della Chiesa. Siate amici dei vostri vescovi e fra di voi e sentitevi responsabili della salvezza del popolo a voi affidato”.

Il compito del nunzio apostolico

Infine, papa Francesco, li ha invitati a non essere ostili l’uno contro l’altro e, soprattutto, verso la chiesa: “Il nunzio non può essere ipocrita, ma deve essere un ponte fra il vicario di Cristo e le persone a cui è inviato. La vostra è una missione molto impegnativa che richiede sempre una valigia pronta. Avete l’onore di informare ed aggiornare continuamente il Papa su sviluppi ecclesiastici e politici nelle zone dove siete mandati. Non tradite mai questa vostra missione”.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: vaticannews.va

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]