Papa Francesco prolunga il Giubileo di Loreto fino al 10 dicembre 2021

La fede non può esser fermata nemmeno dal Coronavirus. Ecco qual è stata la decisione di Papa Francesco per il Giubileo di Loreto.

madonna di loreto decreto festa
photo Getty Images

Papa Francesco ha deciso di prorogare il Giubileo lauretano fino a dicembre 2021. La notizia data dall’Arcivescovo Delegato Pontificio, Monsignor Dal Cin.

Giubileo Lauretano prolungato al 2021

Le vie del Signore sono infinite e nemmeno il lock down o il Coronavirus possono intaccarle o fermarle. La notizia arriva direttamente dalla Santa Sede. Riempie di gioia il cuore di tutti coloro che sono devoti alla Madonna di Loreto: il Giubileo lauretano è stato prorogato fino a dicembre 2021, su volontà di Papa Francesco.

Monsignor Dal Cin: “Altri 12 mesi per pregare Maria”

Lo ha dichiarato Monsignor Fabio Dal Cin, Arcivescovo Delegato Pontificio di Loreto. “In questo tempo difficile per l’umanità, la Santa Madre Chiesa ci dona altri dodici mesi, fino al 10 dicembre 2021, per ripartire da Cristo. Lasciamoci accompagnare da Maria, segno per tutti di consolazione e di sicura speranza”. Un decreto della Penitenzieria Apostolica, quindi, rinnova per altri 12 mesi il Giubileo, anche con un’altra motivazione: “Purtroppo non celebrato in tutta la sua estensione per l’epidemia di Covid19”.

papa francesco
frame youtube

Il perché del Giubileo Lauretano

Gioia immensa per tutti i fedeli della città di Loreto, ma anche di coloro che, nel corso di quest’altro anno, si recheranno in pellegrinaggio alla Casa natale di Maria. Il Giubileo Lauretano è stato concesso in occasione del centesimo anniversario della proclamazione, da parte di Benedetto XV, della Madonna di Loreto Patrona di tutti gli aeronauti.

Madonna di Loreto statua
Madonna di Loreto (websource)

Un altro tassello, però, si affianca all’istituzione e alla prolungazione del Giubileo Lauretano. L’iscrizione, al giorno 10 dicembre, nel calendario romano della memoria facoltativa della Beata Vergine di Loreto.

Siamo davvero grati, riconoscenti al Santo Padre per l’attenzione che ha verso il Santuario, per la devozione mariana che c’è ed ha al centro la Santa Casa. La casa vuol dire famiglia, ed il Papa è molto interessato al lavoro pastorale che viene fatto, di accompagnamento alle famiglie” – conclude Monsignor Dal Cin.

Durante l’intero anno giubilare, sarà possibile ottenere l’indulgenza plenaria passando per la Porta Santa del Santuario mariano, confessarsi, partecipare alla Celebrazione Eucaristica e pregare secondo le intenzioni del Papa.

Fonte: vaticannews.va

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]